Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2010

WikiLeaks rivelazioni e reazioni

Immagine
B. : Ieri davanti alle rivelazioni di WikiLeaks aveva riso. Oggi, però, reagisce in modo molto meno allegro. "Non frequento festini selvaggi, quelle notizie arrivano da funzionari di terzo grado" e aggiunge : “Le nuove rivelazioni sono riportate dai giornali di sinistra e danneggiano l'Italia" e si chiede polemicamente : "Chi paga" le ragazze che stanno raccontando come si svolgevano le serate dal Cavaliere, a partire dalla escort emiliana Nadia Macrì. "Una volta al mese offro delle cene nelle mie case, dove tutto avviene in modo corretto, dignitoso ed elegante" "Ma secondo voi, cosa spinge una ragazza a dichiarare il falso e a dichiararsi prostituta in televisione? Significa che non potrà mai avere una vita normale, un marito normale, e non potrà più nemmeno fare la prostituta". F. Frattini :“ WikiLeaks vuole distruggere il mondo.Esorto la comunità internazionale a reagire compatta senza commentare e senza retrocedere sul metodo dell…

Il paese dei palloncini gonfi

Immagine
Le strade sono piene di palloncini sgonfi ciondolanti, lenti, rimbalzano piano alcuni verdi, altri bianchi e altri rossi sgonfi, svuotati, annoiati rimbalzano sempre da quando son nati e ogni giorno è un giorno in meno per volare sono ovunque in questo povero Paese giovani e vecchi, uomini e donne e tutto gli scivola addosso l’ingiustizia, l’ineguaglianza, le libertà negate bocche cucite, anime annegate poveri palloncini, stinti e impolverati a rimanere sgonfi si sono abituati ogni giorno li guardo morire e ogni giorno muore un pezzo di me perchè anch’io sono parte di questo bel Paese l’Italia degli assuefatti, dei narcotizzati delle ronde, dei ghetti, degli operai sui tetti l’Italia del qualunquismo, dell’apatia della cultura muta, dell’ipocrisia l’Italia che non ricorda più se stessa e che forse non sarà mai ricordata l’Italia che non sa più indignarsi, che non insorge, che non grida, che non sogna, l’Italia che mai muore e mai risorge, il Paese dei palloncini sgonfi Davide Serra

Contro i missili comunisti vi prometto un milione di scudi spaziali

Immagine
B. : “ Vogliono eliminarmi, ma non ci riusciranno. Noi andiamo avanti, noi facciamo gli altri parlano” B. : “ Chi è salito sui tetti per protestare contro la riforma dell’università difende i baroni” B. : “ La vita pubblica è paralizzata da una crisi politica, irragionevole e irresponsabile, che ci ha riportato indietro alla vecchia partitocrazia, con i suoi linguaggi e i suoi egoismi", "Questo governo è stato eletto dagli italiani e al nostro governo non c'è altra alternativa". Il 14 dicembre, garantisce, "avrò la fiducia, ma non dovrà essere occasionale". E chi voterà contro "sarà segnato come un traditore a vita". B. : “ Appena il Parlamento ci avrà confermato la fiducia, cosa di cui sono certo anche grazie al vostro impegno, le prossime tappe saranno la riforma costituzionale della giustizia e per un fisco al passo con i tempi più equo e più attento alle famiglie con i figli a carico” Fini : “Sono le solite affermazioni propagandistiche a cui non…

Nulla due volte accade

Immagine
Diversi come due gocce d’acquaNulla due volte accade
né accadrà. Per tal ragione
nasciamo senza esperienza
moriamo senza assuefazione.Anche agli alunni più ottusi
della scuola del pianeta
di ripeter non è dato
le stagioni del passato.Non c’è giorno che ritorni
non due notti uguali uguali,
né due baci somiglianti,
né due sguardi tali e quali.Ieri, quando il tuo nome
qualcuno ha pronunciato,
mi è parso che una rosa
sbocciasse sul selciato.Oggi, che stiamo insieme,
hai rivolto gli occhi altrove.
Una rosa? Ma cos’è?
Forse pietra? O forse fiore?Perché tu, ora malvagia,
dai paura e incertezza?
Ci sei – perciò devi passare.
Passerai – e in ciò sta la bellezza.Cercheremo un’armonia
sorridenti fra le braccia,
anche se siamo diversi
come due gocce d’acqua.Wislawa Szymborska

Tolgono ai bimbi disabili e danno alle scuole private

Immagine
Dopo averci raccontato per anni che loro – al contrario dei perfidi bolscevichi dell’Unione – non avrebbero messo le mani nelle tasche degli italiani, il ministro Giulio Tremonti e i compassionevoli difensori delle libertà economiche, hanno fatto di meglio. Hanno tagliato direttamente la tasca con il rasoio, per fregarci i soldi del 5 per mille dalla dichiarazione dei redditi. O meglio : si sono presi, in un colpo solo, il 75 per cento del gruzzoletto che ogni anno i contribuenti, con una croce, dedicano alle associazioni non governative e di utilità sociale. Ammontare della rapina legalizzata? 300 milioni di euro. Dai 400 milioni in bilancio lo scorso anno, ai miseri 100 di oggi. Il colpo viene messo a segno, non per rimettere in piedi dei conti virtuosi – come vorrebbe farci credere Tremonti con la scusa della crisi – ma piuttosto per raddoppiare (avete letto bene: da 130 a 245 milioni di euro) i soldi di cui il governo fa gentile omaggio alle scuole private. Oppure per concedere 2…

A.A.A. Cercasi consapevolezza DISPERATAMENTE

Immagine
Montezemolo : «Veniamo da 15 anni di non scelte, il Paese va ricostruito sotto tanti aspetti» «Entrare in politica da soli non significa niente, ci vuole la squadra. Noi- dice, rivolto ai suoi collaboratori- crediamo profondamente nell'Italia, nella sua tenacia e soprattutto nelle forze migliori dell'Italia che grazie a Dio sono tantissime. L'Italia non si rassegna a un destino di declino. All'estero mi chiedono: l'Italia ce la farà? Non c'è dubbio, deve farcela e ce la farà. Credo abbia tutte le capacità per essere protagonista dello sviluppo». Come? «Uscendo dal proprio particolare recinto per contribuire al bene comune. Basta con i superuomini. Il periodo dell'one man show è finito. Serve uno spirito di squadra. Bisogna trovare collaboratori sempre più bravi per lavorare con noi. Ho il dovere di fare qualcosa per il mio paese». B : «Parlare è facile, fare è difficile. Gli altri parlano, noi facciamo. Ho sentito in questi giorni alcune affermazioni circa i…

Alluvione del 31 ottobre 2010 (2 euro per il Veneto)

Immagine
L’ACQUA Provincia di Vicenza 530 millimetri di pioggia in 48 ore Provincia di Padova 100 millimetri di pioggia in 48 ore Provincia di Verona 386 millimetri di pioggia in 48 ore Provincia di Treviso 370 millimetri di pioggia in 48 ore Provincia di Belluno 586 millimetri di pioggia in 48 ore
VICENZA Morti 2 Sfollati/isolati 900 Comuni gravemente danneggiati 30 Strade principali chiuse al traffico 20 Frane e smottamenti 17 Esondazioni e allagamenti 12 Rotture di argini 4 Superficie interessata da allagamenti 50 Km quadrati PADOVA Sfollati/isolati 3.500 Comuni gravemente danneggiati 12 Strade principali chiuse al traffico 6 Esondazioni e allagamenti 8 Rotture di argini 6 Superficie interessata da allagamenti 72 Km quadrati VERONA Sfollati/isolati 2 mila Comuni gravemente danneggiati 21 Strade principali chiuse al traffico 8 Frane e smottamenti 11 Esondazioni e allagamenti 7 Rotture di argini 5 Superficie interessata da allagamenti 10 Km quadrati TREVISO Sfoll…

Povera Italia...

Immagine
Guardian su B: “Come può essere ancora al potere” Il quotidiano britannico attacca frontalmente il premier e riassume le ultime vicende in cui è rimasto coinvolto. Da Noemi a Ruby.“Come può quest’uomo essere ancora al potere?”. A tutta pagina c’è una foto di Silvio Berlusconi, composto e serissimo. La cover story dell’inserto quotidiano del Guardian, G2, picchia duro sul presidente del consiglio italiano, i suoi scandali, le sue gaffe, la sua incapacità di mettere il bene del Paese al primo posto. Nello stesso giorno anche il settimanale americanoNewsweek dedica la copertina al nostro premier e titola: “Berlusconi e il problema ragazze”. All’interno un reportage che viene riassunto così: “La sua cultura dell’harem sta minando l’economia italiana e il suo governo”.Due stoccate in pieno petto. Che vanno ad aggiungersi al coro unanime della stampa internazionale. Ma il Guardian stavolta ci va pesante. Seguendo le orme dell’ormai celebre copertina dell’Economist del 2001 dove B. era defini…

L'uomo che suona davanti alla stazione

Immagine
L’uomo che suona davanti alla stazione il solito sorriso appiccicato addosso un sorriso da strada, triste e sornione un sorriso senza Patria, senza religione troppe rughe su quel viso senza tempo troppi strappi in quel cuore rammendato ogni giorno lo trovi li appoggiato con la vecchia chitarra tra le mani la sola compagna, l’unica amica e canta, suona e ride da una vita e guarda la gente passare veloce quanta gente che passa di la, quante scarpe, quante valigie filano dritti sul loro binario con l’unico scopo di arrivare in orario belli, eleganti, puliti e pettinati, sono veri ma sembran disegnati e ogni tanto qualcuno si ferma a volte una donna, più spesso un bambino guardano l’uomo che suona e sorride e per un secondo, un istante soltanto sembrano vivi, come per incanto sarà quel vecchio blues o forse quel sorriso a farli deragliare dal grigio binario cercano nelle tasche una o due monete le lasciano all’uomo che ringrazia col capo e poi di nuovo via correndo dietro al tempo lasciandosi alle spalle quel breve…

Eppur questo non basta

Immagine
Foto : Errebi
E' fuggita l'estate,più nulla rimane. Si sta bene al sole.
Eppur questo non basta.Quel che poteva essere
una foglia dalle cinque punte
mi si è posata sulla mano.
Eppur questo non basta.

Ne' il bene ne' il male
sono passati invano,
tutto era chiaro e luminoso.
Eppur questo non basta.

La vita mi prendeva,
sotto l'ala mi proteggeva,
mi salvava, ero davvero fortunato.
Eppur questo non basta.

Non sono bruciate le foglie,
non si sono spezzati i rami...
Il giorno è terso come cristallo.
Eppur questo non basta.

Arsenij Tarkovskij

Fbc Unione Venezia : Tanti errori il Treviso vince il derby

Immagine
Treviso-Venezia 3-1 . Campionato Nazionale Serie D Girone C - 12^ Giornata Trasferta negata ai tifosi arancioneroverdi dal Prefetto di Treviso. Partita trasmessa in diretta su Raisport1. Non ho potuto seguirla e quindi dagli amici di http://www.vesport.it/newsvisualizza.asp?ID=15725pubblico il resoconto della partita. Più di un'ora per rimontare e venti minuti per essere infilati come tordi. L'Unione Venezia si impappocchia nella partita più importante e, forse per la prima volta in assoluto quest'anno (le due precedenti sconfitte sono figlie di molta casualità), perde senza poter recriminare. Una sconfitta che è un po' figlia degli imbarazzi nella costruzione della formazione a causa dell'assenza di Falcier per squalifica e un po' del grossolano errore del portiere Menegatti che ha spalancato la porta ad una squadra che già di suo aveva molte frecce al suo arco. La rinuncia ad un attaccante, infatti, ha dato modo al Treviso di affondare i colpi senza dover tant…

Sei disabile ? Vai di là

Immagine
Altro che sole delle Alpi a scuola. Il signor Pietro Fontanini, esponente della Lega Nord e presidente della provincia di Udine, ha fatto di più. Lo hanno chiamato ad intervenire a un convegno sulla disabilità a Palmanova, organizzato da un consorzio friulano per l’assistenza medico-pedagogica. In platea, trecento operatori del settore, gente che lavora ogni giorno con i disabili. Quando è venuto il momento, Fontanini ha preso la parola e ha lasciato di stucco il suo uditorio. I disabili? “Ritardano lo svolgimento dei programmi scolastici”. Rallentano i ritmi d’apprendimento degli altri ragazzi e frenano il lavoro di studio e d’approfondimento. Dunque è “più utile metterli su percorsi differenziati”. A occhi sgranati, i trecento operatori hanno sentito con le loro orecchie l’apologia delle classi differenziate per i disabili. E non riuscivano a crederci. Le “classi speciali” (altro non erano che ospedali psichiatrici per bambini, ha ricordato l’assessore friulano alla sanità, Vladimir…

Strage di piazza della Loggia…il tempo si è fermato alle menzogne di Stato

Immagine
NON CI SONO COLPEVOLI…Piazza della Loggia, tutti innocenti gli imputati della strage. I familiari delle vittime: “VERGOGNA”. La giustizia vuole più dolore che collera, così scriveva Hannah Arendt. Ma resta solo la collera di fronte a una giustizia che non riesce a fare GIUSTIZIA. Riporto alcuni passi di un articolo tratto dal il Fatto Quotidiano a firma di Gianni Barbacetto. “Pioveva, quella mattina. In città si respirava il disagio dei giorni sbagliati. O forse soltanto la tensione delle grandi occasioni. 28 maggio 1974, martedì : Gianpaolo Zorzi, studente dell’ultimo anno di Giurisprudenza, quella mattina era a casa. Sente, come tutti quel giorno a Brescia, il boato. Alle 10.12 il rumore di un’esplosione potente lacera un cielo grigio che sembra d’autunno. Gianpaolo esce di casa e si precipita verso piazza della Loggia, dove era indetto il comizio antifascista.Per strada incontra un amico, faccia stravolta : viene dalla piazza, ha assistito allo scoppio, ha visto coi suoi occhi la sc…

Tu chiamala se vuoi...DEMOCRAZIA

Immagine
Record di ascolti per la trasmissione di Fazio/Saviano “Vieni via con me” 9 milioni di italiani (30,21% di share). Roberto Saviano nel corso della trasmissione ha attaccato duramente la Lega, tirata in ballo in un intervento sulle radici al Nord della ‘ndrangheta. Non si è fatta attendere la replica del ministro dell’Interno Roberto Maroni.Maroni : “Come ministro e ancora di più come leghista mi sento offeso e indignato dalle parole infamanti di Roberto Saviano” Maroni : “Vorrei un faccia a faccia con Saviano per vedere se ha il coraggio di dire le cose che ha detto guardandomi in faccia” Maroni : “Facile lanciare il sasso senza il contraddittorio” Cicchitto :”Il capogruppo del partito dell’amore alla Camera (Cicchetto - in veneziano bianco + uovo con l’acciuga, seppiolina e/o calamaretto fritto) ha descritto la trasmissione di Fazio di settarismo più unico che raro - quasi all’altezza del TG4 di Emilio Fede -. Il conduttore e Saviano hanno fatto dei mediocri comizi – inferiore solamen…