Post

Venezia FC: Rassegna stampa 24 febbraio 2024

Immagine
Venezia-Cittadella, via alla prevendita: tutti i prezzi e i dettagli  E' partita dalle ore 10:00 di giovedì 22 febbraio la prevendita per Venezia – Cittadella, gara valida per la Giornata 27 del Campionato di Serie B 2023/2024 che si disputerà mercoledì 28 febbraio alle ore 20:30 allo Stadio Pier Luigi Penzo.  Il biglietto, se acquistato in prevendita, comprende il servizio di trasporto acqueo A/R per Sant’Elena attraverso linee speciali messe a disposizione da ACTV. Gli studenti universitari potranno acquistare in prevendita il biglietto nel Settore 1 di Distinti laterali Solesin al prezzo di € 8,50. La promozione è valida esclusivamente presso i Venezia FC Store di Ca’ Venezia e Store Rialto. La prevendita prevede 2 fasce di prezzo: E’ possibile consultare i prezzi alla seguente  (LINK)   tabella. SETTORE OSPITI ACQUISTO NEL GIORNO GARA COME ACQUISTARE   I biglietti possono essere acquistati online sul sito  veneziafc.vivaticket.it  con modalità print@home, in tutti i rivenditori

Cos'è la filosofia secondo Bertrand Russel

Immagine
Filosofia è una parola che è stata usata in molti sensi,  alcuni più ampi, altri più ristretti. Io propongo di usarla in un senso molto largo, che ora cercherò di spiegare. La filosofia, nel senso in cui io intenderò la parola, è qualcosa di mezzo tra la teologia e la scienza. Come la teologia, consiste in speculazioni riguardo alle quali non è stata finora possibile una conoscenza definita; come la scienza, si appella alla ragione umana piuttosto che alla autorità, sia quella della tradizione che quella della rivelazione; tutte le nozioni definite, direi, appartengono alla scienza; tutto il dogma, cioè quanto supera le nozioni definite, appartiene alla teologia. Bertrand Arthur William Russell: filosofo, logico, matematico, attivista e saggista gallese. Ma tra la teologia e la scienza esiste una Terra di Nessuno esposta agli attacchi di entrambe le parti; questa Terra di Nessuno è la filosofia. Quasi tutte le questioni di maggior interesse per le menti speculative sono tali che la sci

Gosho quotidiano 24 febbraio 2024

Immagine
"Nel Sutra del Nirvana si tro va il principio dell’alleggerimento della retribuzione karmica. Se il karma pesante del passato non viene espiato in questa esistenza, si dovranno sopportare le sofferenze dell’inferno nel futuro, tuttavia, incontrando grandi difficoltà in questa vita [a causa del Sutra del Loto], le sofferenze dell’inferno svaniranno immediatamente. Alla morte si otterranno i benefici dei mondi umano e celeste, dei tre veicoli e dell’unico veicolo. Il Bodhisattva Mai Sprezzante non fu deriso, insultato e colpito con pietre e bastoni senza motivo: probabilmente aveva offeso l’insegnamento corretto nel passato." Dal Gosho "Alleggerire la retribuzione karmica" (Raccolta degli scritti di Nichiren Daishonin, volume I, pag. 173)

Pausa pranzo 27 maggio 2009

Immagine
...giornata piena di nuvole e...mi sono fermato, sia pure per pochi minuti, a guardare la loro forma, proprio come facevo da bambino. Le nuvole avevano consistenza di ovatta e mi hanno presentato fiori, monti, animali. Nessun volto noto...nessuna immagina onirica. Solo immagini semplici, forme usuali e senza nessun bisogno di interpretazione. Ed è tornato alla mente papà...così e sempre stato "tanto semplice", quanto non sono mai stato io. Un uomo d'altri tempi che non ha mai imparato a vivere in questo tempo.  Nessun stress, nessuna fretta, uscito dal mondo del lavoro quando i computer dovevano ancora fare il loro ingresso. Non sapeva neanche cosa fossero. E d'improvviso quella stanza nella casa di riposo...disteso nel letto che mi diceva: "Che forma strana hanno le nuvole. Tornando a casa, quel giorno giorno che se ne è andato, a mio figlio Federico avevo detto che il nonno si stava organizzando per andare a fare un viaggio tra le nuvole per osservarne da vicin

STRAFEXPEDITION: la spedizione punitiva 1916

Immagine
 

Che cos'è la filosofia secondo Aristotele

Immagine
«Gli uomini hanno cominciato a filosofare, ora come in  origine, a causa della meraviglia. Mentre da principio restavano meravigliati di fronte alle  difficoltà più semplici, in seguito, progredendo a poco a poco,  giunsero a porsi problemi sempre maggiori. Per esempio, i problemi riguardanti i fenomeni della Luna e  quelli del Sole e degli astri, o i problemi riguardanti la  generazione dell’intero universo. Ora, chi prova un senso di dubbio e di meraviglia riconosce di  non sapere; ed è per questo che anche colui che ama il mito è, in certo qual modo, filosofo. Il mito, infatti, è costituito da un insieme di cose che destano meraviglia. Aristotele: filosofo, scienziato e logico greco antico. È  considerato uno dei padri del pensiero filosofico occidentale. Cosicché, se gli uomini hanno filosofato per liberarsi  dall’ignoranza, è evidente che ricercarono il conoscere solo al fine di sapere e non per conseguire qualche utilità pratica.  E il modo stesso in cui si sono svolti i fatti lo

Venezia FC: Rassegna stampa 23 febbraio 2024

Immagine