Post

Hamburger di manzo al ketchup con cipolle caramellate al pomodoro

Ingredienti per 4 persone:300gr di Ketcup800gr di carne macinata di manzo4 cipolle rosse4 fette di paneq.b. Polpa di pomodoroq.b. Ketchup in tubettoPulire le cipolle, tritarle finemente e brasarle per 40 minuti con la polpa di pomodoro, olio, sale e zucchero, fino a ricavare un composto denso e saporito.Formare gli hambuger unendo alla carne di manzo macinata sale e pepe q.b. Cuocere gli Hamburger sulla griglia e a fine cottura spennellare il Ketchup sulla carne e adagiare il medaglione su una fetta di pane croccante. Servire con le cipolle brasate a parte.

Il duro trattamento di Cadorna

Immagine
Nel corso della guerra gli equipaggiamenti e la vita nelle trincee migliorarono sensibilmente. Dopo il primo anno, nella primavera del 1916 iniziarono ad essere distribuite nuove dotazioni che contribuirono a rendere meno dura la vita sul fronte. Apparvero i primi elmetti, consegnati inizialmente ai reparti addetti a tagliare i fili dei reticolati e poi anche alle sentinelle. Le calzature furono più moderne e robuste ed i reparti impegnati in montagna ricevettero dei scarponi chiodati, molto più adatti per gli spostamenti. Entro l'inverno comparvero anche i primi sovrascarpe pesanti ed i primi cappotti.A migliorare non furono solamente gli equipaggiamenti, ma anche le tecniche di combattimento. Nel 1915 il generale Luigi Cadorna era rimasto fedele a certi schematismi tipici del secolo precedente in cui gli ufficiali guidavano l'assalto seguiti dai propri soldati dotati di baionetta e zaino. La presenza dei reticolati però trasformava tutti questi uomini in facili bersagli da c…

R.E.M. - Everybody Hurts

Immagine

Venezia FC: Il Gazzettino - Venezia, ritrovare il gol -

Immagine
Ritrovare i gol è la parole d'ordine per un Venezia che vuole assolutamente battere un Pescara fanalino di coda. Sfida di spessore e delicata questa sera al Penzo (ore 21) per gli arancioneroverdi, ripartiti dopo la sosta della Serie B tornando indenni dalla sempre tosta trasferta di Cremona. Lo 0-0 dello Zini ha soddisfatto (trattandosi del quarto punto in tre gare, il primo lontano dalla laguna) ma al tempo stesso ha rimarcato i limiti attuali, poiché il Venezia è ancora alla ricerca della prima rete su azione del suo campionato, pur avendo dimostrato di saper imbastire azioni potenzialmente pericolose. L'ALLENATORE «Siamo ancora molto vicini al match precedente ma la squadra sta abbastanza bene così Paolo Zanetti al termine della seduta di ieri pomeriggio al Taliercio . Ho convocato 26 giocatori pur potendo portarne tra campo e panchina solo 23 perché quella che ci attende è una partita per noi importantissima, quindi vogliamo stare uniti e compatti per cercare in tutti i mo…

Tiberio - La condanna di Giulia -

Immagine
Mentre Tiberio, a Rodi, cercava, o si illudeva, di cambiare la propria esistenza, a Roma, politica e vita sociale proseguivano per la loro strada. L’uscita di scena di una delle figure più forti ed influenti apriva inevitabilmente la porta a nuovi pretendenti pronti a calcare il palcoscenico accanto al Principe che, di questa rappresentazione, era il primo attore da quasi trent’anni. Giulia, che con la sua lettera, a dir poco esplosiva, era riuscita a liberarsi del marito, si sentiva ormai padrona non solo della propria vita ma anche di quella di tutti coloro che ambivano ad un ruolo nell’alta politica romana. Insieme a Livia era la donna più potente ed influente dell’urbe. Ma mentre Livia tale potere era abituata a dissimularlo, Giulia lo ostentava senza remore, senza alcun ritegno, convinta di essere immune a tutto. A Roma si andavano ormai formando due partiti ben distinti che, alternativamente, ruotavano intorno al Principe cercando di scalzarsi reciprocamente dal posto d’onore, c…

Le speranze del CLNAI e il realismo di Kesselring – Le stragi di Walter Reder - I grandi rallestramenti tedeschi sulle montagne venete del settembre 1944 -

Immagine
L'ottimismo pervade i partigiani nell'estate del '44: lo sbarco degli alleati in Provenza con la liberazione di Tolone il 26 e di Marsiglia il 28 agosto fa sperare in un arrivo degli alleati dalla parte della Liguria. A fine agosto, mentre gli alleati entrano in Firenze già liberata dai partigiani e con sindaco e prefetto nominati dal CTLN, a Milano i componenti il direttorio del CLNAI sono convinti che la fine del conflitto europeo sia vicina, o, almeno, sia vicina la liberazione dell'Italia dallo straniero e dal ripristinato fascismo in veste repubblicana. Si ritiene che quel complesso di fortificazioni stese tra La Spezia e Rimini, detto "linea gotica", non possa ostacolare molto l'avanzata della Ottava armata inglese e delle Quinta americana, contemporaneamente prementi ai due estremi del sistema difensivo tedesco. In previsione di tale avvenimento tanto atteso, il CLNAI elabora i piani per l'insurrezione generale e il 20 settembre dirama un procl…

Kenny Loggins - Footloose

Immagine