Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2009

Il compleanno del Berlusca

Martedì è stato il compleanno del nostro presidente del consiglio. Ha fatto 73 anni. Coincidenza ho scoperto che lo stesso giorno ha compiuto gli anni anche Pierluigi Bersani…per l’esattezza 58 anni. Davanti al pc, ieri sera, più per curiosità che per volontà, sono andato su Google e d’istinto mi è venuto di cercare “ Bersani compleanno”. Sapete quale è stato il risultato : 49.000 risultati, mischiati, però, con il cantante Samuele Bersani e almeno sei volte su dieci accoppiati alla festa di Berlusconi. E se cercassi invece, mi son detto, “ Berlusconi compleanno “ ? 486.000 risultati. Ho fatto una semplice deduzione e mi sono detto : Ma guarda te, il premier, vale dieci volte di più del suo avversario. Poi , improvvisamente, mi sono ricordato di un articolo che ho letto su di un quotidiano nazionale, dove, si parlava appunto del compleanno del psiconano. Il psiconano ha festeggiato la ricorrenza a l’Aquila, era la ventitreesima volta che ci andava, questa volta per la consegna delle n…

Fbc Venezia : A Montecchio avanti a forza 4

Montecchio-Venezia 0-4 Campionato Nazionale Serie D Girone C - quinta giornata- Cinque gol domenica scorsa contro la Virtus Vecomp, quattro stavolta al "Cosaro", sulla groppa del Montecchio. A questo punto il Venezia stà cominciando veramente a girare.I lagunari quest'anno sono partiti in ritardo rispetto agli avversari, ma stanno già mostrando di poter recuperare il tempo perduto. Il fatto di avere avuto dei problemi a inizio stagione ha sicuramente penalizzato la squadra, ma adesso, stanno giocando un buon calcio. Come al solito i tifosi arancioneroverdi sono accorsi in molti per sostenere i ragazzi e questo sicuramente, gli darà una marcia in più. Il Venezia ha controllato la gara pressando alto sulla metà del Montecchio e creando azioni via a via sempre più pericolose. Il risultato si è sbloccato al 19^ del p.t. con un preciso colpo di testa di Volpato su assist di capitan Collauto. I ragazzi di Favaretto non hanno mai allentato la pressione costringendo l'undici …

Fbc Unione Venezia : la settimana della quinta di campionato

22/09/2009 : Dunque, un grande Venezia, quello visto domenica 20 settembre al Penzo contro la Virtus Vecomp Verona. Se si doveva andare in serie D per vedere gol, gioco e spettacolo, ben venga la serie D. A ben guardare ciò che si è visto domenica non è altro che il lato positivo di quanto si era visto nelle precedenti partite, dove, la scarsa condizione fisica dovuta ad una preparazione atletica cominciata in ritardo, aveva ingigantito i problemi. Un plauso naturalmente al pubblico, che ha premiato la società, con il record assoluto di abbonati per la serie D. Pubblico a cui la squadra piace e…incredibilmente piace la categoria. Si la “ prima serie dilettantistica “ dove, come dimostrato, le squadre avversarie non sono certamente ne scartine ne accondiscendenti . Una serie dove finalmente, a causa dei regolamenti, si possono veder giocare tanti giovani, giovani certamente bravi che in altre categorie non avrebbero avuto lo spazio per farsi conoscere. Un ultima cosa, se non siete anco…

A volte

A volte…a volte mi succede. Mi sembra di essere seduto in una poltrona di una sala cinematografica e…davanti allo schermo scorrono immagini…immagini di quotidiani modi di vivere, di comportamenti giusti o sbagliati che siano ed ho la pretesa di giudicarli. Si giudicarli e a volte condannare o assolvere. Siamo tanti in questo pianeta, tanti modi di pensare, tanti modi di agire, tanti modi di essere ma, mi domando, un filo logico per tutti non esiste proprio ? C’è chi vive la propria vita guardando, cercando e godendo dell’esteriorità. Il vestito firmato, le scarpe alla moda, l’incontro mondano all’insegna della futilità. Il gossip, guarda quello, hai sentito l’altro, ma no…dici davvero ?. Ah guarda a casa mia queste cose…mai. Sai il figlio della…ma no…guarda il mio mi dà di quelle soddisfazioni soprattutto nello studio e poi…la vita…non sanno neanche cos’è. Il 110 e lode, si materializza tutto in questo giudizio che vuol dire tutto ma può dire anche un bel niente. Eh cosa vuoi non hann…

Nessuno è illegale

Non deve essere reato vivere in un paese diverso da quello in cui si è nati ! Non si può diventare criminali il giorno del dicottesimo compleanno o finendo gli studi, solo per essere figlie e figli di persone nate altrove !. Non si pùò far dipendere il permesso di soggiorno dal contratto di lavoro...è un vero ricatto. Si costringono i migranti ad occupare il posto più basso nella gerarchia sociale e, nello stesso tempo, si mostra agli italiani che c'è qualcuno al di sotto di loro. Non si può respingere in mare, è criminale sostituire la legge del mare con provvedimenti che condannano le persone alla morte per fame, sete, annegamento. Non fanno sentire sicuro nessuno le telecamere, le ronde e l'esercito. Non si può costringere a rinunciare a farsi curare per la paura di essere denunciato, così si mette a repentaglio non solo la salute del singolo ma di tutti. Non può la scuola italiana, che fino ad ora è stata luogo di educazione alla conoscenza, diventare uno strumento che neg…

Chiedendo l'elemosina

Ieri, solita giornata lavorativa incredibilmente calda per il periodo, mi trovavo in centro storico a Venezia e girando per le calli della città ho incontrato uno zingaro che chiedeva l’elemosina, con sé aveva un cucciolo di cane di circa 2 mesi, per tenerlo fermo lo bloccava con le gambe schiacciandogli il muso sul pavimento. Troppo sole, caldo e il cucciolo guaiva. Ho provato a chiamare il 112 e poi il 113 ma, i vigili urbani, erano occupati per altri interventi. Ora mi domando e chiedo – sappiamo tutti che è vietato chiedere l’elemosina, ma soprattutto è vietato farlo con animali di ogni genere e bambini, visto che le forze dell’ordine sono obbligate per legge ad intervenire come mai in questo caso il problema era di minor importanza degli altri interventi ? E che fine avrà fatto mai quel piccolo cucciolo che soffriva ?

La cosa più importante

Vi siete mai posti la domanda : “ Ma qual è la cosa più importante, cos’è l’essenziale, chi sono veramente ? “ Eppure nonostante sia costantemente alla ricerca di ciò non sono ancora riuscito a darmi una risposta. Ho pensato alla vita, ma la vita è momentanea anche se è sola tua, nessuno può viverla per te…ci dicono che dopo di essa vi è un tempo eterno in cui il tempo non avrà più senso, allora l’essenziale potrebbe essere il tempo, sfruttarlo al meglio per poi…oppure il fare o sapere qualcosa che vada bene solo qui, forse il libero arbitrio, o la morte…se arriva quando è opportuno che arrivi è un fatto naturale e, per chi ci crede, è il momento dell’incontro con Dio, ma se poi uno non ci crede ?…forse il lavoro, dedichi una vita al lavoro, anima e corpo ma il più delle volte ti domandi : “ Avrà senso quello che sto facendo ? “…e continuo. Mi rendo conto che è molto probabile che sapere qual’è la cosa più importante, chi sono veramente…non è necessario. Forse tra le tante cose c’è qu…

Soldati italiani morti a Kabul...e i morti sul lavoro ?

Mentre un Paese è dentro una chiesa chi si inchina davanti ai sei parà tornati da Kabul in una bara avvolta dal tricolore è possibile, abbandonando tutta la retorica che impregna questi momenti, dire una buona volta che i soldati italiani in Afghanistan non combattono per la pace ma per lo stipendio, oltre cinquemila euro al mese di indennità di missione ? Lo sapete che inglese e americani non ricevono un centesimo in più della normale paga ? E mi domando : "Se per sei morti - gli altri ne hanno centinaia - pensiamo di fuggire a gambe levate da una missione internazionale, in perfetta copia 8 Settembre 1943, che cosa si dovrebbe fare per gli oltre mille morti annuali sul lavoro ? " Chi muore sul lavoro non prende cinquemila euro al mese di indennità!

608 giorni dopo...si ritorna a casa

Ritorno a casa…Federico rientra nel suo mondo che aveva abbandonato quella sera del 31 Gennaio 2008. Sto cercando di immedesimarmi in lui, di entrare nei suoi pensieri, di capire quello che può pensare, se sarà in grado di farlo, quando metterà piedi definitivamente a casa senza dover ritornare nel breve periodo in un istituto di riabilitazione. Ci provo, non sarà facile e non vorrei vedere il tutto dall’esterno ma entrare, partecipare, conoscere non come pensa tanta gente : “ Sei tornato a casa – La vita ricomincia…troppo facile “. Forse non ci riuscirò ma ci provo lo stesso, lo voglio fare per LUI
Federico…a casa Sua…“ Ormai l’incidente è successo, sono rimasto in vita, non sono più quello di prima ma, sono VIVO. Mi sento sconfitto e con mille dubbi sulla testa. Non ricordo la stanza d’ospedale dove ero ricoverato, non ricordo il primo istituto di riabilitazione, ho vaghi ricordi del trasferimento ad un altro istituto, ho vissuto, ma, distrattamente il periodo ultimo prima del rientr…

Venezia : primo successo in campionato

Venezia-Virtus Vecomp 5-3 Campionato Nazionale Serie D Girone C - 4 Giornata -
Questa volta è un Venezia da show, spettacolo, gol e applausi. Prima vittoria, dunque, frutto di una prestazione di carattere: Collauto ispiratore (5 assist), Modulo finalizzatore (3 reti). Sembrava un'altra partita stregata ma, il Venezia, è stato più forte delle avversità, dell'inferiorità numerica (espulso Cardin), degli infortuni, delle decisioni arbitrali. Assoluto protagonista del match, Modolo, tre reti di testa e, ispiratore, capitan Collauto smistatore di cross a ripetizione, per la gioia,appunto, di Modolo prima, di Tessaro e Corazza poi. Certamente, ieri, chi ha deciso di passare il pomeriggio al Penzo, acquistando il biglietto, ha speso bene i propri soldi ed è sicuramente tornato a casa contento. A proposito di pubblico la quota abbonati è arrivata a quota 1.463.
Unione Venezia-Virtus Vecom 5-3 Arbitro: Abisso di Palermo Reti: p.t. 34^ Pace (VV), 36^ Modolo (UV), 43^ Odogwu (VV); s.t. 5^ M…

Divertendomi a cucinare

Pasticcio alla Errebi
Ingredienti :300 grammi di mezze penne - 2 melanzane – 6 pomodori perini – un cespuglio di radicchio rosso di Chioggia – 8 fette di formaggio fila e fondi – mezzo stracchino –1 confezione di pomodori pelati – 4 fette di speck a fette – una manciata di capperi – una confezione di funghi chiodini – sale – olio di oliva – origano – aglio – mezzo bicchiere di vino bianco
Preparare il sugo con i pomodori pelati tuffati in una padella dove avrete già fatto soffriggere l’olio con l’aglio e i capperi. Inaffiate poi con mezzo bicchiere di vino bianco e aggiungete l’origano e i funghi. Nel frattempo fate scaldare la piastra dove, quando sarà ben calda, cucinerete le due melanzane, precedentemente lavate, tagliate, salate e sgocciolate dalla loro acqua in eccesso. Preparate una pirofila dove aggiungerete 2 cucchiai d’olio e una parte del sugo di pomodori pelati con una spruzzata di origano. Cuocere la pasta in una pentola con l’acqua bollente e ritiratela piuttosto al dente. …

Solo il tempo

C'era una volta un'isola sulla quale vivevano tutti i sentimenti e i valori : la Felicità , la Tristezza , la Conoscenza , e tutti gli altri , compreso l'Amore. Un giorno fu annunciato loro che l'isola stava per sprofondare , così tutti prepararono le loro barche e lasciarono l'isola. Solo l'Amore volle aspettare fino all'ultimo momento. Quando l'isola fu sul punto di sprofondare, lAmore decise di chiedere aiuto. La Ricchezza, su una barca imponente, passò vicino all'Amore, che le disse : Ricchezza mi puoi portare con te ? " - " Non posso, c'è molto oro e argento sulla mia barca e non ho posto per te ." L'Amore allora decise di chiedere alla Vanità che stava passando su un magnifico vascello : " Vanità, per favore aiutami ! " - " Non ti posso aiutare, Amore , tu sei tutto bagnato e potresti sporcare la mia barca ", rispose la Vanità. Allora l'Amore chiese alla Tristezza che gli passava accanto : " …

Fbc Unione Venezia : primo punto in campionato

Villafranca-Venezia 2-2 Campionato Nazionale Dilettanti Serie D Giorne C - 3 Giornata -
Primo punto faticosamente incassato dal Venezia alla terza giornata di campionato, mentre la casella dei gol subiti vede salire la cifra a 9. La squadra ha interpretato alla grande la prima parte della gara ma sembra che i lagunari siano sotto l'effetto di un maleficio : tant'è che il primo tiro veronese del match ha portato in vantaggio il Villafranca. Reazione positiva dei ragazzi di Favaretto che riuscivano a risalire la china e portarsi in vantaggio. Nella ripresa, però, un Venezia da dimenticare. Prevedibile, poco consistente, e in difficoltà nel cercare di tamponare le lacune di un reparto arretrato che continua a fare acqua. Anche la condizione atletica ha influenzato molto la prestazione del secondo tempo e quindi si può ben immaginare come il Villafranca sia diventato presto padrone del campo e, pur senza creare grandissime occasioni da rete, oltre a quella del pareggio, ha evidenzi…

Fbc Unione Venezia : in attesa di Villafranca Veronese-Venezia

14/09/2009 : Bingo per il presidente Pizzigati. Abbonamenti a quota 1.089. Se si pensa che il numero ideale ipotizzato dalla società era di 1.100 tessere l’obiettivo, se, anche questa settimana, sarà possibile abbonarsi, è alla portata.
15/09/2009 : Arrestato Arrigo Poletti ex presidente dell’Ssc Venezia. Si ipotizza l’ipotesi di bancarotta fraudolenta nel filone sull’inchiesta della società Aeroterminal spa. La società, proprietaria di circa 20 ettari di terreno sull’area dove dovrebbe essere costruito il nuovo stadio, era stata dichiarata fallita a luglio di quest’anno. Si è a conoscenza, inoltre, che la maggior parte degli investitori della società sono trentini, quindi, conregionali dello stesso Poletti. La lega nazionale dilettanti ha comunicato che l’incontro del 04/10/2009 , Belluno-Venezia, sarà ripreso dalle telecamere di Rai Sport con anticipo dell’inizio della gara alle 14 se non addirittura alle 12.
16/09/2009 : Oggi match infrasettimanale a Villafranca Veronese “ 3^ Giornat…

Il miracolo di San Silvio

Come ai bei tempi, il regime vuole obbligarci (più o meno) ad assistere alle celebrazioni del miracolo dell'Aquila, officiante, ovviamente, Silvio Berlusconi, e chierichetto Bruno Vespa. Chiedo con forza di essere esentato.

Unione Venezia : crea e distrugge

Unione Venezia-Domegliara 2-3 - Campionato Nazionale serie D Girone C - 2^ Giornata Domegliara cinico e spietato : quattro tiri in porta, tre gol. Il Venezia fa e disfa, come Penelope, sciorinando bel gioco e occasioni a grappolo, ma, alla fine, resta con le mani bucate. Ci si mette anche la terna arbitrale, cercare alibi sarebbe deleterio, però Sacchi e soci non hanno per nulla convinto. Espulsione di Nichele, la perla in pieno recupero (48^) Modolo frana in area travolto da un difensore, sacchi fischia il rigore, ma il guardalinee segnala il fuorigioco scatenando la reazione di giocatori, panchina e tifosi...una beffa. Sconfitta immeritata, ma quando si sbaglia, spesso si paga. Sette reti incassate in due gare, troppe, ma le amnesie non sono solo della difesa, visto che i gol del Domegliara sono arrivati sono palle inattive. Migliore in campo per il Venezia . Modolo
Unione Venezia 2 - Domegliara 3 Arbitro : Sig. Sacchi di Macerata Reti : p.t. 11^ Caura (Do) - 35^ Volpato (UV) - s.t. 13^…

Unione Venezia : analisi di una sconfitta

Dopo Montebelluna...punto chiave della sonora sconfitta la condizione ancora precaria dell'undici lagunare. Non solo questo ma, anche l'inevitabile carente amalgama della squadra. Il punto più negativo da sottolineare, come già evidenziato nel precedente articolo " Unione Venezia : una batosta che fa male ", è la debacle della coppia centrale difensiva Nichele e Vianello. In tutte le occasioni precedenti i due difensori avevano dato l'impressione di creare un baluardo difficilmente battibile...a cosa si può imputare una prova così negativa ? Non pretendo e non sono la persona indicata per dare dei giudizi o delle soluzioni che spettano certamente al tecnico Favaretto ma, forse, la partita è stata impostata troppo sul gioco di rimessa che, inevitabilmente, ha comportato un maggior lavoro per la difesa. Non è però solo la coppia difensiva centrale che non ha funzionato ma, tutto un insieme, il mancato sfruttare i tagli illuminanti di Mattia Collauto, l'attacco …

Italia...declino

Sei il paese dove sono nato e vivo, sei il fanalino di coda delle Nazioni occidentali per quanto attiene i diritti civili: non solo sei l'unico Paese nell'Europa civilizzata a non aver una legge sulle unioni civili, ma non hai nessuna legge contro l'omofobia ( sei troppo impegnata alla caccia al clandestino ). Sei anche il Paese dove i reazionari sostengono che la legge antiomofobia andrebbe contro la libertà di parola...la libertà di parola di Gentilini di parlare di fare "pulizia etnica dei culattoni?"...la liberta di parola della senatrice Binetti di asserire che i gay sono una devianza?...la liberta di parola del cardinal Bagnasco di associare pedofilia, omosessualità e incesto tutti insieme? Le stesse persone, cara Italia, che sono poi le prime a scagliarsi contro la libertà di parola degli atei di manifestare contro le parole del Papa, che vengono poi condannate per blasfemia? In quale altra nazione europea tutto questo caravanserraglio è così ben assemblat…

Unione Venezia : una batosta che fa male

Montebelluna-Venezia 4-1 ( Campionato Nazionale serie D Giorne C "1 Giornata" )
Il Venezia ne prende quattro ai piedi del Montello. Benvenuti in serie D, sembra dire il Montebelluna, ad un Venezia sbadato e con la difesa che ha fatto acqua. Insomma una vittoria limpida del Montebelluna, ridicolo prenderserla con l'arbitro per il rigore, concesso al 12^della ripresa, con il risultato di 2-1, che ha completamente mandato in tilt la compagine lagunare. L'Unione Venezia ha fatto un tiro in porta vero in tutta la partita, ha sofferto in tutti i settori del campo e palesato anche una condizione atletica tipica di chi ha le gambe imballate. Tutto spiegabile con il ritardo con cui la squadra ha cominciato la preparazione, verranno tempi migliori, anche se ci si aspettava qualcosa di più da una coppia di difensori centrali con anni di esperienza sulle spalle. Cosa resta da dire da una batosta come questa...ai ragazzi non mancherà mai il sostegno dei tifosi. Tifosi che hanno ca…

Fbc Unione Venezia : la settimana prima dell'inizio del campionato

31/08/2009 : Ultimi movimenti di mercato : l’Fbc Venezia ha tesserato due promettenti giovani che provengono dalle giovanili del Padova, Nicolas Rocchi attaccante di ottenne, e Jacopo Molin talentuoso centrocampista del Lido di Venezia. Perdono consistenza intanto le voci di un interessamento della punta Andrea Maniero già ex Portossumaga, Mestre e Padova.
01/09/2009 : Presentazione della squadra domani, alle ore 18, presso la sede del Casinò di Cà Noghera. Mentre si hanno già buonissimi riscontri nei primi giorni della campagna tesseramenti. Quasi 500 le tessere vendute in pochi giorni che fanno pensare al tanto sospirato traguardo delle 1100 tessere di abbonamento, obiettivo della dirigenza lagunare.
02/09/2009 : Domani l’Unione Venezia sarà ospite del San Donà,stadio Zanutto – ore 16e30- ultima amichevole prima prima dell’esordio in campionato a Montebelluna. Intanto la squadra è stata presentata alla tifoseria con tante tantissime facce nuove. E’ stato del ds Seno il compito di pres…

E...dopo il temporale ritorna il sereno

Si dice sempre così, quando si vive vive un periodo difficile della vita, sono frasi che si possono affiancare ad altre, del tipo : non tutto il male vien per nuocere, meglio soli che male accompagnati, al cuore non si comanda...E può sembrare scontato che dopo un temporale viene il sereno, non può durare per sempre il brutto tempo perchè anche il diluvio universale ha avuto una fine. Così si può dire del contrario;non sempre ci può essere il sereno perchè la vita, come la natura, è un altenarsi più o meno lungo di alti e bassi, di bello e brutto tempo.Così ci sarà tanto sereno in base a quanto forte o pericoloso era il temporale. Il periodo che stiamo vivendo a casa mia è un lungo temporale che in questi giorni ha raggiunto un alto livello di pericolosità e nello stesso tempo incomincia a dare i primi segni di una futura schiarita. Chissà, si dice sempre che il cielo è sempre blù sopra le nuvole, vuoi vedere che stavolta è proprio così...

1 Settembre 1939

70 anni fà. Le armate del Terzo Reich iniziano l'invasione della Polonia. Comincia così la seconda guerra mondiale. Mi racconta un amico che è stato in Polonia parecchi anni fà, proprio il 1 settembre...Varsavia...mezzogiorno...si sono sentite suonare tutte le sirene della città e per dieci minuti la vita si è fermata in assoluto silenzio...
Di seguito il comunicato del Fuhrer alle forze armate tedesche...
Lo stato polacco si è rifiutato di aderire al regolamento pacifico di rapporti di vicinato da me proposto. In luogo di ciò esso ha preferito fare appello alle armi. I tedeschi in Polonia sono perseguitati da un sanguinoso terrorismo e cacciati dalle loro case. Una serie di violazioni di frontiera insopportabili per una Grande Potenza prova che la Polonia non vuole più riconoscerele frontiere del Reich. Per porre fine a queste azioni pazzesche non mi rimane altro mezzo che quello di rispondere alla violenza con la violenza, a cominciare da questo momento. Le forze armate tedesche s…

Quello che conta...

Ieri tornando dal lavoro ho risentito una canzone che mi ha fatto volare indietro di alcuni anni. e mi son detto : “Vedi come tutto può cambiare colore, avere un senso diverso in base al punto di vista”. Adesso la cosa più importante per me è proprio “non mollare mai”. E così son tornato alla mia vita…lavoro, casa,carla,federico e stasera cena con gli amici. Solo…ero in macchina solo, ma cantavo, con un braccio fuori dal finestrino che seguiva come fossero onde, il vento. Ci vuole…culo ma ci vuole anche pazienza per…non affondare mai. Ed è da quando la penso così che nulla sembra più abbattermi veramente.