Venezia FC: Inzaghi: “Dovremo fare un altro piccolo capolavoro: mantenere la categoria”

Triveneto goal 8 Luglio 2017.Verso le 14, dopo aver svolto il primo discorso alla squadra, mister Inzaghi ha rilasciato le sue prime dichiarazioni alla stampa su questa nuova stagione. Le tanto attese parole del tecnico arancioneroverde, dopo molti giorni di silenzio, e soprattutto dopo aver detto che avrebbe dovuto parlare con la società per capire quali sarebbero stati i programmi per il 2017-18, hanno chiarito il rapporto con il club. “Se io sono qua vuol dire che abbiamo parlato, che le strategie sono comuni. Quanto ho firmato il contratto sapevo che mi veniva chiesto l’immediata promozione e poi, in serie B, la permanenza in tale categoria. Sul contratto, infatti, c’è il premio salvezza, per cui so benissimo quale è la nostra dimensione. La nostra impresa sarà mantenere la squadra in B. Secondo me abbiamo un gruppo importante, giovani molto interessanti, che ci potranno dare una grande mano. Io spero si essere la mina vagante della prossima serie B. Conosco benissimo quali sono le insidie, è vero che sono state promosse in A la Spal ed il Benevento, ma va ricordato che il Pisa è retrocesso. Sono molte più le neopromosse che retrocedono rispetto a quelle che fanno un doppio balzo. Inoltre il Venezia ne ha già fatti due”. Sul mercato: “Come sanno benissimo il nostro Direttore Sportivo ed il Presidente, con i quali sono in sintonia, la rosa va potenziata, in particolare servono un centrale difensivo, un centrocampista ed un attaccante”. Sul modulo: “L’anno scorso abbiamo giocato con il 4-3-3, ma anche con il 3-5-2. Durante questo ritiro proveremo questi schemi, approfondendo il secondo, anche se so che in gruppo vi sono diversi esterni”.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai