Passa ai contenuti principali

Venezia FC: Coppa Italia Lega Pro l'Unione pareggia e passa il turno

Coppa Italia Lega Pro Turno a gironi
Santarcangelo-Venezia 2-2

Il Venezia centra il primo obiettivo stagionale a farne le spese il Santarcangelo che pure aveva messo in difficoltà gli arancioneroverdi. Il match: nel primo tempo, a neanche un giro d'orologio, Ferrari appoggia in rete il primo pallone giocato portando subito in vantaggio i suoi. Una spinta positiva che però non ha affondato gli avversari capaci di pareggiare nella ripresa con Valentini su azione da calcio d'angolo. Pochi minuti dopo Ferrari per un soffio non c'entra il gol del vantaggio che capita, invece, sui piedi di Cesaretti: una prodezza che regala alla sua squadra il 2-1 ai padroni di casaIl Venezia allora prova a spingere e al 68' stacca il pass per la fase successiva grazie ad una punizione magistrale di Pederzoli. E' il 2-2 finale.

Mister Inzaghi al termine della gara commenta: "Il primo obiettivo della stagione è stato centrato anche se sono un po' arrabbiato per il primo quarto d'ora del secondo tempo nel quale abbiamo giocato in punta dei piedi e noi non possiamo permettercelo. Ci deve servire da lezione perché questa è la Lega Pro: un calcio piazzato e un euro gol ci hanno messo in difficoltà anche se avremmo potuto e dovuto chiudere la partita nel primo tempo. Andiamo avanti, ci tenevamo, sabato inizia il campionato e dovremo farci trovare pronti."

Tabellino
Santarcangelo-Venezia 2-2
Reti: pt. 1' Ferrari (VE); st. 51' Valentini (ST), 63' Cesaretti (ST), 68' Pederzoli (VE)
Arbitro: Sig. Natilla di Molfetta

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines