Venezia FC: Poker no ma il Penzo è sbancato lo stesso e tutto il piatto è degli arancioneroverdi.“

Le migliori azioni della partita
Nonostante lo squadrone ce l'abbiamo noi, come cantano gli ultras Curva Sud Venezia, la gara di oggi poteva nascondere diverse insidie per i ragazzi di mister Favaretto. Perchè era un derby, perchè il Noale arrivava alla gara con cinque vittorie conquistate e una posizione in classifica di tutto rispetto senza niente da perdere.

E invece i lagunari hanno regalato subito una tonda vittoria al suo nuovo presidente, facendo capire di essere una macchina costruita per vincere.

Nel primo tempo Maccan trova la prima rete e subito la gara si mette bene per la capolista. A scrivere praticamente la parola fine sulla partita ci pensa, nella ripresa, ancora il centravanti che dopo pochi secondi trova un altro gol , quello del raddoppio. Gli avversari provano anche a rialzare la testa con un tiro di Siega, ma la palla esce di poco. L'occasione più clamorosa per riaprire il match capita, forse, sui piedi di Viola che, però, alla mezz'ora, calcia alto sopra la traversa. Dal canto suo il Venezia tiene a bada il match, cercando a tratti di arrotondare il punteggio. Ci prova anche Carbonaro, ma è decisamente la giornata di Maccan. Al 37' l'arancioneroverde, infatti, con una splendida conclusione al volo di sinistro trova la rete del 3-0. Nel finale ci prova anche Gualdi ma il portiere del Noale, Fortin, gli nega il poker. Poker no, ma il Penzo è sbancato lo stesso e tutto il piatto è degli arancioneroverdi.

Tabellini
Venezia-Calvi Noale 3-0
Reti: pt. 17^ Maccan (VE), st. 47^ Maccan (VE), 82^ Maccan (VE)
Arbitro: Sig. Alberto Santoro di Messina

Classifica prime posizioni
VENEZIA 25
Campodarsego 21
Virtus Vecomp 20
Calvi Noale 17
Levico Terme 15
Liventina 15

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai