Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2011

Fbc Unione Venezia : A Montecchio in pieno recupero arriva la vittoria, al Penzo cade nel finale il San Paolo Pd

Immagine
Montecchio-Venezia Campionato Nazionale Serie D Girone C 24^ Giornata L'Unione Venezia, con la bava alla bocca nel finale, tenta la rimonta in una partita in cui il Montecchio ha giocato molto bene. E lo stadio, per trequarti pieno di sostenitori lagunari, esplode due volte negli ultimi 5' quando uno splendido gol di Mazzeo e una "cobrata" di Zubin mettono il sigillo nel secondo minuto di recupero. E' stata una partita in cui i vicentini hanno messo una carica straordinaria e mostrando un eccellente Roveretto capace di una rete bellissima. Sei volte il Montecchio è andato vicino al gol, una sola volta a segno. Viceversa l'Unione Venezia ha avuto tre opportunità e messe a frutto due. Tanto merito va a Mazzeo che, dopo essere entrato, ha dato vivacità alla manovra e anche segnato un gran bel gol. Ci ha pensato poi Collauto a recapitare il solito strepitoso assist sulla testa di Zubin per il gol della vittoria veneziana. Montecchio-Venezia 1-2Reti: 18^ st. …

Qualunquemente...capitolo II°

Immagine
Riprendo quanto sostenuto dal coso e pubblicato nel post Qualunquemente…le ultime chicche…Educare i figli liberamente vuol dire non essere costretti a mandarli in una scuola di Stato dove ci sono degli insegnanti che vogliono inculcare dei principi che sono il contrario di quelli che i genitori vogliono inculcare ai loro figli educandoli nell'ambito della loro famiglia.Ecco il proseguio :Il Coso: Come al solito anche le parole che ho pronunciato sulla scuola pubblica sono state travisate e rovesciate da una sinistra alla ricerca, pressoché ogni giorno e su ogni questione possibile, di polemiche infondate, strumentali e pretestuose", ha affermato il premier, che ha contestato di aver attaccato la scuola pubblica, elogiato il "ruolo fondamentale" svolto dagli insegnanti "in cambio di stipendi ancora oggi assolutamente inadeguati" “Questo non significa non poter ricordare e denunciare l'influenza deleteria che nella scuola pubblica hanno avuto e hanno anc…

Qualunquemente...le ultime chicche

Immagine
Il Coso : Il comunismo una minaccia che incombe…ricordando quella notte insonne che lo spinse con il confronto con Mamma Rosa, alla discesa in campo contro il rischio che quella "ideologia disumana" potesse prevalereIl Coso : Solo cose moralmente a posto, una cena, una cantata, una ballata e stop.Il Coso : La maggioranza c'è, le riforme si faranno e sono sempre quella fiscale, il federalismo, la pubblica amministrazione, quelle istituzionali. Il Coso : Due hanno la priorità, una è in dirittura d'arrivo: per la giustizia ci sarà tra pochi giorni un Consiglio dei ministri straordinario per le intercettazioni si va avanti perché non è un Paese libero quello che non garantisce inviolabilità delle conversazioni, che possono arrivare come prova ad un processo anche "manipolate". Il Coso : Educare i figli liberamente vuol dire non essere costretti a mandarli in una scuola di Stato dove ci sono degli insegnanti che vogliono inculcare dei principi che sono il cont…

Il contratto con gli italiani – 8 maggio 2001 -

Immagine
A Porta a Porta, cinque giorni prima del voto, Silvio Berlusconi firma, in diretta, un contratto con gli italiani con tanto di notaio presente. Ecco gli obiettivi che in cinque anni Berlusconi promette di realizzare: 1) Abbattimento della pressione fiscale: con l’esenzione totale dei redditi fino a 22 milioni di lire annui; con la riduzione al 23% dell’aliquota per i redditi fino a 200 milioni; con la riduzione al 33% dell’aliquota per i redditi sopra i 200 milioni; con l’abolizione della tassa di successione e della tassa sulle donazioni; 2) Attuazione del “Piano per la difesa dei cittadini e la prevenzione dei crimini”: che prevede tra l’altro l’introduzione dell’istituto del poliziotto o carabiniere o vigile di quartiere nelle città, con un risultato di una forte riduzione del numero dei reati rispetto agli attuali 3 milioni; 3) Innalzamento delle pensioni minime ad almeno 1 milione di lire al mese; 4) Dimezzamento dell’attuale tasso di disoccupazione con la creazione di …

Quella strana "carezza" della sera

Immagine
Abbiamo appena finito di cenare. Saranno le 9 meno venti. Federico è appena andato a letto. La televisione, come al solito, non trasmette mai niente di interessante. Anche questa settimana sta per andarsene. Carla ed io ci sediamo in divano poi mi alzo e preparo il caffè per tutti e due. Ci guardiamo ed annuiamo…come siamo diventati vecchi! Poi in questi ultimi tre anni tutto è drammaticamente sceso ma dai meglio non pensarci, Federico è di là che dorme, non doveva esserci, invece c’è. La voce della televisione passa nomi, notizie e d’improvviso…Mariastella Gelmini. Rivolto a Carla esclamo: “Ma non è quella della cura da cavallo per la scuola?” Che combinazione ho letto proprio oggi un articolo sul il fatto quotidiano che parlava proprio di lei .Carla, che è insegnante di scuola dell’infanzia mi guarda e annuisce. Mi torna subito alla mente il suo discorso di accettazione della candidatura che riporto fedelmente : “Questo è il momento di affrontare il nostro obbligo morale di garantir…

Esistere

Immagine
Questo breve spazioChe ci è dato occupare,prezioso, irripetibile,ma anche ineffabile.Questa pallida forzaChe sorregge ogni fenomeno,unico, volutoma anche insensato.Anche se la nostra lucedura solo un istante,è comunque partedell'eterno splendore.Cristina Perilli

2001 intervista a Andrea Camilleri – vigilia delle elezioni questo il suo pronostico –

Immagine
Noi abbiamo fatto l’unità nel 1860. Nel 1922 abbiamo avuto il fascismo, o mi sbaglio? Sono passati 82 anni, manco 100, e non mi si venga a dire che quella che c’era dopo l’unità d’Italia era democrazia. Era quello che era, lasciamo perdere. Ne siamo usciti e abbiamo avuto 50 anni di Democrazia cristiana, dove c’è stato insegnato come sopravvivere, col posto sicuro…E parlo dell’Italia, non parlo della Sicilia, dove le cose si complicarono. Dopodichè noi abbiamo un Berlusconi. Tu mi devi spiegare dov’è che l’Italia ha avuto modo di esplicitare una libera democrazia. Da un regime fascista siamo passati a un regime democristiano. E non mi venga a dire Berlusconi che siamo passati a un regime di sinistra, perché un regime di sinistra non c’è. Dal punto di vista formale, certo che è una democrazia, non c’è dubbio. Ma…nel 1945, quando fecero scempio del corpo di Mussolini – un caso di disillusione degli italiani, queste disillusioni violente – sulla rivista Mercurio, un grande giornalista in…

Berlusconi scende in campo 24 gennaio 1994

Immagine
Questo è il testo del suo discorso:L’Italia è il paese che amo. Qui ho le mie radici, le mie speranze, i miei orizzonti. Qui ho imparato, da mio padre e dalla vita, il mio mestiere di imprenditore. Qui ho appreso la passione per la libertà. Ho scelto di scendere in campo e di occuparmi della cosa pubblica perché non voglio vivere in un paese illiberale, governato da forze immature e da uomini legati a doppio filo a un passato politicamente ed economicamente fallimentare. Per poter compiere questa nuova scelta di vita, ho rassegnato oggi stesso le mie dimissioni da ogni carica sociale nel gruppo che ho fondato. Rinuncio dunque al mio ruolo di editore e di imprenditore per mettere la mia esperienza e tutto il mio impegno a disposizione di una battaglia in cui credo con assoluta convinzione e con la più grande fermezza. So quel che non voglio e, insieme con i molti italiani che mi hanno dato la loro fiducia in tutti questi anni, so anche quel che voglio. E ho anche la ragionevole speranz…

Se manca la rivolta di Paolo Flores d'Arcais

Immagine
Immaginate il presidente Obama che, processato per concussione e prostituzione minorile, anzichè rassegnare immediatamente le dimissioni, dichiara guerra alla Costituzione americana co leggi che mettono il bavaglio alla libertà di stampa e calpestano l'autonomia del potere giudiziario. Succederebbe il finimondo. O la signora Merkel, ancora al suo posto dopo essere stata sorpresa a ricevere telefonate di un prostituto brasiliano - sulla base delle quali ha imposto al capo della polizia di Berlino di rilasciare un prostituto marocchino minorenne accusato di furto - che si permette di insultare la Corte costituzionale e vara leggi contro giornalisti e magistrati. Succederebbe il finimondo.In Italia sta accadendo. Perchè l'Italia evidentemente è già fuori dall'occidente liberaldemocratico, è già ampiamente putinizzata, altrimenti sarebbe impensabile che gli stessi partiti di destra tollerassero simili infamie e che le opposizioni, dopo aver alzato la voce per un istante, rico…

Amleto

Immagine
Essere, o non essere - questa è la domanda: se sia più nobile per la mente soffrire i colpi e le frecce dell'oltraggiosa fortuna o prendere le armi contro un mare di affanni e, contrastandoli, finirli. Morire, dormire - nient'altro, e con un sonno dire fine alla stretta del cuore e ai mille tumulti naturali che eredita la carne. E' una consumazione da desiderare devotamente. Morire, dormire. Dormire, forse sognare; e qui è lo scoglio. Perchè, in quel sonno di morte, quali sogni possono venire, dopo che ci siamo cavati di dosso questo groviglio mortale, deve farci esitare. Ecco il motivo che dà alla sventura così lunga vita. Perchè chi sopporterebbe le frustate e gli scherni del tempo, il torto degli oppressori, l'offesa degli arroganti, gli spasimi dell'amore disprezzato, il ritardo della legge, l'insolenza delle cariche ufficiali, e gli insulti che il merito paziente riceve dagli indegni, quando da solo potrebbe darsi la sua quietanza con un semplice pugnale ?…

Lombardoni-Berlusconi, estate-Inverno 1986 “L’Utopia” di Tommaso Moro in una borsa di coccodrillo. – per chi non la conoscesse-

Immagine
Nella realtà, il cavalier Fulvio Lombardoni e il cavalier Silvio Berlusconi, che supera l’immaginazione di Federico Fellini. Nell’estate del 1986 concede un’intervista a canale 5, di cui è proprietario.Intervistatrice: “Lei è anche un grande studioso dei classici”Il Cavaliere: “Ma no, non dica così”Lei: “Si invece, non faccia il modesto. Lei, dottore ha appena pubblicato un’edizione pregiata dell’Utopia di Tommaso Moro, con una bellissima prefazione e una perfetta traduzione dal latino…” Cavaliere: Bè, in effetti il latino non lo conosciamo tutti, bisogna tradurlo…” Luigi Firpo, 71 anni, studioso della storia rinascimentale, monumento di erudizione, cattedra di storia delle dottrine politiche all’Università di Torino, è in vacanza e sta facendo zapping. Quando l’intervistatrice legge alcune righe della prefazione di Berlusconi, l’anziano professore la riconosce immediatamente come sua, appena data alle stampe per l’editore Guida di Napoli. Riesce ad avere una copia edita dalla Silvi…

Platone

Immagine
A che genere di uomini appartengo? A quello di chi prova piacere nell’essere confutato, se dice cosa non vera, e nel confutare, se qualcuno non dice il vero, e che, senza dubbio, accetta d’esser confutato con un piacere non minore di quello che prova confutando. Infatti, io ritengo che l’esser confutati sia un bene maggiore, nel senso che è meglio essere liberati dal male più grande piuttosto che liberarne altri. Niente, difatti, è per l’uomo un male tanto grande quanto una falsa opinione sulle questioni di cui ora stiamo discutendo. Se dunque anche tu sostieni di essere un uomo di questo genere, discutiamo pure; altrimenti, se credi sia meglio smettere, lasciamo perdere e chiudiamo il discorso.(Platone, "Gorgia" 458a3-b3)

Caso Ruby...aspettiamo il 6 Aprile

Immagine
Il decreto che dispone il giudizio immediato per Silvio Berlusconi e gli atti relativi all'inchiesta sul "caso Ruby" sono stati notificati ieri ai legali del premier. Il coso : "Posso dire solo una cosa, che non sono per niente preoccupato". Il coso : "Pensiamo di poter arrivare a 325 deputati alla Camera quindi la maggioranza ci consentirà di fare tutte le principali riforme a partire da quella della giustizia".Il coso dopo l’incontro con i vertici della Lega : "Mi hanno dichiarato la loro vicinanza e la volontà di continuare con questo governo. Siamo quanto mai coesi e decisi a continuare la legislatura". Il coso : "È una montatura infame, solo un voto di sfiducia può farmi cadere, non quattro magistrati politicizzati che vogliono sovvertire il voto popolare"Maurizio Sacconi : "Con il rinvio a giudizio di Berlusconi l'anomalia giudiziaria italiana raggiunge il livello più alto". Finocchiaro : “Chiediamo che Berlu…

I Promessi Sposi

Immagine
Capitolo primo - Estratto -Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a ristringersi, e a prender corso e figura di fiume, tra un promontorio a destra, e un'ampia costiera dall'altra parte; e il ponte, che ivi congiunge le due rive, par che renda ancor più sensibile all'occhio questa trasformazione, e segni il punto in cui il lago cessa, e l'Adda rincomincia, per ripigliar poi nome di lago dove le rive, allontanandosi di nuovo, lascian l'acqua distendersi e rallentarsi in nuovi golfi e in nuovi seni. La costiera, formata dal deposito di tre grossi torrenti, scende appoggiata a due monti contigui, l'uno detto di san Martino, l'altro, con voce lombarda, il Resegone, dai molti suoi cocuzzoli in fila, che in vero lo fanno somigliare a una sega: talché non è chi, al primo vederlo, purché sia di fronte, come per es…

Credere nella vita

Immagine
E' buio ormai, dopo un giornodi pesante monotono grigiore.Un merlo lancia acuti trilli.La sua voce rompeil silenzio e l'oscurità:espressione di vita, in momentoper me di sfiduciae di invincibile inerzia.Anche gli uccelli hannodifficoltà e fatiche e sofferenze,ma non si fermano né tacciono:attivi e fedeli seguonoil loro ritmo vitale,esempio di costanza agli uominifacilmente abbattuti ed inettiIl buio non è eterno né il silenzioné le fatiche, né il dolore,A tutto c'è rimedio, tutto ha termineLa vita ha sempre qualcosa da offrirea chi si apre ad accogliere e donare.Se guardi bene trovi sempre un fiore,se ascolti attento udrai sempre un canto,se tendi la mano troverai compagni,se alzi lo sguardo il cielo sarà tuo.Credi alla vita e sapraiscoprirne e goderne i donie poi accrescerli e condividerli.Carla Piccinini

Se non ora quando

Immagine
Non c'erano mimose in piazza. Non un solo ramoscello. Ma tappeti rossi che indicavano la strada verso piazza del Popolo. Dove non sventolavano i colori dei partiti, gli arcobaleni della pace e non ondeggiavano stemmi. Ma idee, passeggini, tacchi e scarpe basse, palloncini e rose. Qualche sciarpa bianca, il colore che è l'insieme di tutti i colori. E che è stato scelto per la giornata di oggi. Una giornata per dire se non ora quando. Per dire basta alla logica del bunga bunga. Per dire sì alla dignità delle donne.
Migliaia di donne, madri, figlie, nipoti, sono in piazza del Popolo perchè stanche di tacere di fronte alla «rappresentazione delle donne come nudo oggetto di scambio sessuale» e alla diffusa cultura che «propone alle giovani generazioni di raggiungere mete scintillanti e facili guadagni, offrendo bellezza e intelligenza al potente di turno, disposto a sua volta a scambiarle con risorse e ruoli pubblici». Ci sono tante donne famose, politici, attrici, ma anche personal…

Pillole dal discorso di accettazione premio Nobel Mario Vargas Llosa

Immagine
Dalla caverna ai grattacieli, dalla garrota alle armi di distruzione di massa, dalla vita tautologica della tribù all'era della globalizzazione, le finzioni della letteratura hanno moltiplicato le esperienze umane, impedendo che uomini e donne soccombiamo al letargo, all'astrazione, alla rassegnazione. Niente ha seminato tanto l'inquietudine, rimosso tanto l'immaginazione e i desideri, come questa vita di bugie che aggiungiamo a quella che abbiamo grazie alla letteratura per essere protagonisti delle grandi avventure, delle grandi passioni che la vita vera non ci darà mai. Le bugie della letteratura diventano realtà attraverso di noi, lettori trasformati, contaminati da aneli e, per colpa della finzione, in perenne discussione con la mediocre realtà. Stregonerie che, all'illuderci di avere quello che non abbiamo, essere quello che non siamo, accedere a questa impossibile esistenza in cui, come dei pagani, ci sentiamo terreni ed eterni insieme, la letteratura introd…

Trattato sulla tolleranza

Immagine
Ma come! Sarà dunque permesso a chiunque di credere soltanto alla propria ragione e di pensare soltanto ciò che questa, illuminata o errante, gli suggerirà? Certo che sì, purché costui non turbi l’ordine: infatti, se non dipende dall’uomo il credere o il non credere, dipende certamente da lui il rispettare gli usi della patria; chi poi affermasse che il non credere nella religione dominante costituisce un crimine, si farebbe egli stesso accusatore dei primi cristiani suoi padri e giustificherebbe proprio coloro che egli accusa come persecutori.Si risponderà che c’è una grande differenza, che tutte le altre religioni sono opera degli uomini e che la chiesa cattolica apostolica romana è, sola, opera di Dio. Ma, ragionando in buona fede, la nostra religione, per il fatto che è divina, dovrebbe forse imporsi con l’odio, con la persecuzione, l’esilio, la confisca dei beni, la prigione, la tortura, il delitto e per giunta rendere grazie a Dio per tali delitti? Quanto più la religione cristi…

150 anni dall'unità d'Italia...la Terra dei cachi

Immagine
Il 20 Febbraio 1996, Elio e le Storie Tese irrompono nella monotonia del 46° Festival di Sanremo con la "Terra dei cachi" e, con tono lirico, iniziano a cantare. La canzone parla del nostro Paese e contiene diverse citazioni nascoste tra cui quella del famoso discorso di Scalfaro dell'Italia che non ci sta, sarà apprezzatissima da pubblico e critica.
La Terra dei cachiParcheggi abusivi, applalti abusivi, villette abusive, abusi sessuali abusivi;tanta voglia di ricominciare abusiva.Appalti truccati, trapianti truccati, motorini truccati che scippano donne truccate;il visagista delle dive è truccatissimo. Papaveri e papi, la donna cannolo, una lacrima sul viso. Italia si Italia no Italia bum, la strage impunita. Puoi dir di si opuoi dir di no, ma questa è la vita.Prepariamoci un caffè, non rechiamoci al caffè c'è un commando che ci aspetta per assassinarci un pò. Commando si commando no, commando omicida. Commando pam commando papapapapam, ma c'è la partitail comman…

Caro amico

Immagine
Caro amico,fuggi dai pensieri futili dalle lamentele inzuppate di malinconia non serve a niente, se non a guardare intorno la gente che si sveglia dalla mattina alla sera lottando per il pane o per far passare decentemente le oree vagare in uno spazio irrealecome l’astronauta sulla sconosciuta lunaper scoprireminimi segnidi vita esistenziale.Cani randagi affamatidonne malate impellicciateragazzi intontiti di fumi, pastigliecon bicchieri colmiper dimenticare.Camminare su questa terrainvocando l’eternità del marerimpiangendo paradisi perdutiin un diluvio di esplosioni di una vita da amare?Ma il tempo fugge. L’inesorabile maestroammonisce.Ci spinge ad esserematuri, non lamentosisereni nell’equilibrio dovutodentro di noicompiuterizzati freddiconsci ma reali.Le magie del piacere dell’animasono più complicatedei semplici giri marinie dei rosei crepuscoli del sole. Pensaci bene, amico mio. Sono le pene, gli orrendi passi, le paure e piantia portarci nel paradiso dei mari pensat…

Elettori leghisti...vi và proprio bene così?

Immagine
Dunque riassumo. La lega. Ha un capo, Bossi, condannato in via definitiva a otto mesi di reclusione per 200 milioni di finanziamento illecito dalla maxi-tangente Enimont. Ha l’erede “il trota”, che pur essendo un pluribocciato, ha ottenuto da papà un posto di consigliere regionale in Lombardia, al pari della Minetti, a 10.000 euro al mese: alla faccia dei suoi coetanei intelligenti e laureati. Aveva una banca pagata con i soldi dei contribuenti leghisti, la Credieuronord, della quale ha fatto un’amministrazione dissenata impoverendo migliaia di piccoli risparmiatori leghisti che credevano ciecamente in lei, salvata grazie all’amico del “coso”, Fiorani, che annegò i debiti della lega nella popolare di Lodi. Ha firmato la finanziaria Tremonti che ha tolto i fondi alle forze della polizia e dei carabinieri, alla scuola, ai comuni e alle regioni. Ha sottoscritto il lodo Alfano e il legittimo impedimento, entrambi respinti come incostituzionali dalla Corte costituzionale. Ha regalato all…

Il nome della rosa

Immagine
Nell’autunno del 1980 esce Il Nome della Rosa. Il libro viene tradotto e venduto in tutto il mondo, diventa un long seller in circa trentacinque paesi. L’autore è Umberto Eco uno dei più importanti intellettuali italiani. Il libro è un giallo ambientato in un’abbazia benedettina del Nord Italia, dove si scontrano due correnti di pensiero, l’una che crede nella ragione, l’altra rigorista e fanatica. Ironia, intelligenza, tanta Chiesa, tanti misteri.
Stralcio dal libro:In principio era il Verbo e il Verbo era presso Dio, e il Verbo era Dio. Questo era in principio presso Dio e compito del monaco fedele sarebbe ripetere ogni giorno con salmodiante umiltà l’unico immodificabile evento di cui si possa asserire l’incontrovertibile verità. Ma videmus nunc per speculum et in aenigmate e la verità, prima che faccia a faccia, si manifesta a tratti (ahi, quanto illegibili) nell’errore del mondo, così che dobbiamo compitarne i fedeli segnacoli, anche là dove ci appaiono oscuri e quasi intessuti d…

In Italia

Immagine
Fabrizio Tarducci, noto come Fabri Fibra, classe 1976, marchigiano di Senigallia, è giunto al successo nel 2006 con Applausi per Fibra, nel cui videoclip il rapper appare con la t-shirt "Io odio Fabri Fibra".Nel 2008 entra in rotazione radiofonica "In Italia", il suo singolo cantato con Gianna Nannini.
Ci sono cose che nessuno ti diràci sono cose che nessuno ti dirà,sei nato e morto quasei nato e morto quanato nel paese della mezza verità dove fuggi?In Italia pistole in macchinain Italia Machiavelli e Foscoloin Italia campioni del mondosono in Italiabenvenuto in Italiafatti una vacanza al mare in Italiameglio non farsi operare in Italianon andare all'ospedale in Italiala bella vita in Italiale grandi serate e i galain Italia fai affari con la mala in Italiail vicino che ti spara in ItaliaCi sono cose che nessuno ti diràci sono cose che nessuno ti diràsei nato e morto quasei nato e morto quanato nel paese delle mezze veritàdove fuggi?In Italia i veri mafiosi sono…