Da "Cuori allo specchio"

Siamo come candele accese. Il rosso della fiamma non è l'unico colore, ma solo il più esterno e visibile. Ci sono anche il giallo e il blu: alla base, intorno allo stoppino. Allo stesso modo in noi convivono tre livelli di "combustione": il rosso delle passioni all'esterno, il giallo delle emozioni e, alla base il blu dello spirito. Chi passa la vita ad inseguire passioni per provare emozioni fa una cosa molto vitale, ma insufficiente ed è per questo che rischia di rimanere sempre inappagato. Per trarre dai sensi tutto ciò che possono darti, occorre lavorare sullo strato più profondo e nascosto. Imparare a cercare risposte all'interno e non all'infuori di te. Altrimenti sarai sempre vittima delle circostanze e degli ondeggiamenti emotivi altrui.
Massimo Gramellini

Commenti

  1. bel quadro, un cielo che fa di pennello alle erbe della terra

    RispondiElimina
  2. Un testo quello di Gramellini che denota grandi capacità di analisi e di osservazione di sé.
    E che dire dell'immagine? E' di una vitalità incredibile.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

dal libro "Marcovaldo"

A Napoli

Buongiorno mondo