Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2017

Venezia FC: Amaro rimpianto del Venezia sconfitto dal Pescara

Pescara-Venezia 1-0 Campionato Nazionale Serie B – 21' Giornata - Si è giocata ieri 28/12/2017 allo stadio Adriatico la sfida fra il Pescara di Zdenek Zeman e il Venezia di Pippo Inzaghi. Per il Venezia l'imperativo era quello di tornare a vincere, lo stesso dicasi per gli abruzzesi. Prima frazione di gioco in mano agli arancioneroverdi che con Pinato e Fabiano colpiscono un palo ciascuno alimentando le speranze del vantaggio lagunare nei primi 45' minuti. Ma, il poco cinismo sotto porta degli avanti veneziani, chiude il primo tempo sul risultato di 0-0. Al rientro dagli spogliatoi entrambi le squadre sembrano decise a strappare i tre punti. Soprattutto il Pescara mostra un evidente aumento di ritmo chiamando finalmente in causa il portiere arancioneroverde mettendo sotto pressione la difesa lagunare. Il Venezia regge l'offensiva avversaria fino al 86', quando Velzania trova il gol del vantaggio abruzzese che fissa il risultato sul definitivo 1-0. Sapore amaro del rimpia…

Sogno

Vi diranno che state sognando, ma i veri sognatori sono coloro che pensano che le cose possono andare avanti all’infinito così come sono, solo con qualche cambiamento cosmetico. Noi non siamo sognatori, siamo il risveglio da un sogno che si sta trasformando in un incubo. Slavoj Zizek

Ryan Adams - Do You Still Love Me?

Parliamo sempre di pensioni d'oro. Le baby pensioni ci costano circa 9,5 miliardi l'anno

Le baby pensioni sono probabilmente il simbolo degli sprechi nel nostro Paese, evocate quando si parla dei problemi del sistema pensionistico italiano. Ne ha parlato recentemente anche Tito Boeri, il presidente dell’Inps, che in un videomessaggio inviato al Future Forum di Udine, ha detto che «in origine ebbero un impatto sul bilancio pubblico praticamente irrisorio: eppure ci hanno lasciato in eredità un peso molto molto forte, determinando gran parte del debito pubblico». Quanto sono costate e quanto continuano a pesare le baby pensioni? Ed il sistema pensionistico italiano è a rischio sostenibilità? Baby pensioni: un onere da 9,5 miliardi all’anno Qual è l’impatto sulla spesa pubblica? A fare i conti era stata qualche anno fa Confartigianato quando, nel 2011, si era nel bel mezzo della discussione sull’innalzamento dell’età pensionabile, che poi si è concretizzata nella riforma Fornero delle pensioni. I dati elaborati dall’associazione di categoria sono validi ancora oggi, salvo qualc…

Cowboy Junkies: "Thunder Road"

Prendere posizione

La vigliaccheria chiede: è sicuro? L'opportunità chiede: è conveniente? La vana gloria chiede: è popolare? Ma la coscienza chiede: è giusto? Prima o poi arriva l'ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare; ma bisogna prenderla, perché è giusta. Martin Luther King

The Doors - Wintertime Love

Le mani Giorgio Gaber

Venezia FC: Voto 2017 ai lagunari: NOVE

Un anno indimenticabile, quello del Venezia, che ha conquistato la promozione in Serie B dopo essere tornato al primo tentativo fra i professionisti. Un budget elevatissimo (10 milioni) quello impiegato da Joe Tacopina, che però è stato gestito acquistando i giocatori che servivano al progetto. Anche in B le cose sono andate bene. La squadra è in zona playoff e, nonostante la frenata delle ultime settimane, resta attrezzata in tutti i reparti per giocarsela fino in fondo
Cosa va:La difesa è una delle meno battute del campionato e sembra offrire buone certezze quantomeno nel terzetto titolare. In assenza di Modolo e Domizzi, invece, qualche problema si è palesato. Cosa manca:sicuramente un attaccante che sappia capitalizzare la mole di gioco prodotta. Di sicuro il 3-5-2 attualmente utilizzato da Inzaghi non favorisce le punte, ma l’impressione è che manchi un finalizzatore. E forse anche un centrale difensivo, visto l’utilizzo della difesa a tre Giocatori che potrebbero essere in uscita:

Free - All Right Now

Nuvole

Nuvole... Esisto senza che io lo sappia e morirò senza che io lo voglia. Sono l'intervallo tra ciò che sono e ciò che non sono, fra quanto sogno di essere e quanto la mia vita mi ha fatto essere, la media astratta e carnale fra cose che non sono niente, più il niente di me stesso. Nuvole... Che inquietudine se sento, che disagio se penso, che inutilità se voglio! Fernando Pessoa

Laura Marling - Wild Fire

"Shape of You" - Ed Sheeran

Il Matteo

di Andrea Scanzi
Mira al potere, anela alla dittatura, baratterebbe qualsiasi cosa per lo Scettro, ma tiene alle buone maniere. Non vuole solo la botte piena, ma pure la moglie ubriaca. Il plauso di pubblico e critica. E allora fa burlesche imitazioni (dei colleghi), racconta barzellette (come Berlusconi), continua a canticchiare quel motivetto celentaniano che fa "Eppure son simpatico". Col risultato di non essere né carne né pesce. Né buono, né cattivo. Solo antipatico. E soporifero: non un tennista ma un Meccano. La filosofia di Djokovic è il chiagnefottismo. È l'uomo dei capelli a spazzola tenuti insieme dal Vinavil, dei ritiri e del medical time out. Se perde è colpa di infortuni imprecisati, di dolori impalpabili, del buco nell'ozono o della crisi finanziaria. È sotto di un set? Tac, chiama il medico, un quarto d'ora di pausa e l'altro perde il ritmo.

Redemption Song - Joe Strummer

Venezia FC: Classifica serie B ad una giornata dal termine del girone di andata

Castelli di rabbia

Qui non c’è niente a parte polvere e sabbia
L’uomo prende la sua paletta e costruisce castelli di rabbia.
Basta una goccia di odio per far traboccare questo mare
fatto di sangue e violenza di cose da dimenticare.
Delicate come il vetro
gente che per niente s’arrabbia
prendono secchiello e paletta e costruiscono castelli di rabbia.
Ma le persone come te
al giorno d’oggi valgono come un diamante
e ti chiedi cosa possa fare la tua goccia in un mare così grande.
Forse non cambierà niente o forse cambierà poco
ma, come sai, basta anche una piccola scintilla
per accendere un fuoco.
Forse il mondo non ti conoscerà ma per quei pochi sei importante
e allora butta la tua goccia in questo mare così grande.
Qui non c’è niente a parte le tue impronte nella sabbia
e nel lungomare ti diverti
a prendere a calci questi castelli di rabbia. A. Baricco

Venezia FC: Pareggio al Penzo nella penultima giornata del girone di andata

Venezia-Cremonese 1-1 Campionato Nazionale Serie B – 20' Giornata - Finisce 1-1 e sta stretto alla Cremonese l'anticipo del Penzo. Nella prima fase del match gli ospiti si fanno preferire per intraprendenza precisione, facendosi vederealtiro con Cavaion e Scappini che trovano Audero attento. Ujkani, invece, è chiamato a due interventi (di routine) solo al 38' su Bentivoglio e al 45' su Pinato. Nella ripresa ancora la Cremonese pericolosa al tiro, Cavaion sfiora il palo al 16' e, un minuto dopo, segna il meritato 1-0 grigiorosso spedendo in rete una respinta imprecisa di Bruscagin su cross del neoentrato Brighenti. Il Venezia sbanda ma al 26' trova l'1-1 con Moreo che risolve un batti e ribatti, la gioia lagunare però svanisce al 29' con il rosso a Falzerano per un gesto irrigardoso al guardalinee dopo un corner non concesso. Paulihno al 41' stampa il 2-1 sul palo e alla Cremonese restano i rimpianti mentre il Venezia sospira di sollievo. Le due formaz…

Venezia FC: Cronaca diretta testuale di Venezia-Cremonese

Stasera ore 20.30 su calcio Venezia  cronaca diretta testuale di
Venezia-Cremonese 20 giornata del campionato di serie B.
https://www.facebook.com/groups/calciovenezia/
VENEZIA (3-5-2): Audero; Andelkovic, Bruscagin, Cernuto; Zampano, Falzerano, Bentivoglio, Pinato, Garofalo; Zigoni, Marsura. A disposizione: Gori, Vicario, Fabris, Del Grosso, Soligo, Signori, Suciu, Stulac, Moreo, Geijo, Fabiano. All. F.Inzaghi CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Claiton, Renzetti; Cavion, Pesce, Croce; Castrovilli; Scappini, Paulinho. A disposizione Ravaglia, Salviato, Procopio, Marconi, Cinelli, Arini, Piccolo, Perrulli, Brighenti, Gomez, Macek. All. Tesser ARBITRO: La Penna

Myles Kennedy - Year Of The Tiger

Byrds-"Hickory Wind" from "Sweetheart of the Rodeo"

Imparare dagli errori

Evitare errori è un ideale meschino. Se non osiamo affrontare problemi che sono così difficili da rendere l’errore quasi inevitabile, non vi sarà allora sviluppo della conoscenza. In effetti, è dalle nostre più teorie più ardite, incluse quelle che sono erronee, che noi impariamo di più. Nessuno può evitare di fare errori; la cosa grande è imparare da essi. Karl Popper

MODERN ENGLISH ~ Someone's Calling

Il progresso nasce da una stonatura

A nessuno viene il il sospetto che il mondo possa aver torto, nessuno chiede la felicità di andare per il verso opposto. Chi dice mai: Tutti la pensano così, dunque la verità bisogna trovarla da un’altra parte? Chi prova più il piacere di cercare dentro a sé stesso allontanandosi a perdita d’udito dai clamori popolari, una voce discorde? E tuttavia il progresso nasce da una stonatura. Vitaliano Brancati

Venezia FC: A Foggia Babbo Natale arriva con una settimana di anticipo

Foggia-Venezia 2-2 Campionato Nazionale Serie B – 19' giornata - Smaltita la delusione post partita commento l'incontro tra il Foggia e il Venezia concluso con un risultato impensabile. Incredibile pareggio all'ultimo respiro tra il Foggia e il Venezia. Una partita dal finale incandescente, con i due patron Joe Tacopina e Franco Sannella venuti alle mani in tribuna d'onore. Al gol del 2-2 realizzato da Deli, realizzato in pieno recupero al 95', si scatena parapiglia in tribuna d'onore tra i due proprietari del club. Partita folle, tenuta saldamente in mano dai lagunari fino al 42' della seconda frazione di gioco quando Berretta la riapre e in pieno recupero Deli la raddrizza con il 2-2 che salva la panchina di Stroppa. Avvio subito a cento all'ora: al primo affondo gli arancioneroverdi passano in vantaggio con un ottima azione combinata tra Pinato,Falzerano e conclusa di testa da Zigoni. Il vantaggio mette in discesa la partita per il Venezia che sfiora il ra…

Venezia FC : Cronaca diretta testuale di Foggia-Venezia

Questa sera, 20.30 cronaca testuale diretta di Foggia-Venezia https://www.facebook.com/groups/calciovenezia/?ref=br_rs
valevole per la 19' giornata del campionato nazionale di serie B

Young the Giant: Cough Syrup

Linkin Park Leave Out All The Rest

AC / DC - Thunderstruck

Chris Cornell - Worried Moon

The Darkness Solid Gold

Adesso che invecchio...

“Adesso che invecchio e m'avvicino al tipo del patriarca, anch'io sento che un'immoralità predicata è più punibile di un'azione immorale. Si arriva all'assassinio per amore o per odio; alla propaganda dell'assassinio solo per malvagità.”  Italo Svevo

The Beach Boys - Little Saint Nick

Guns N' Roses-Since I Don't Have You

Senza quel pizzicorio nello stomaco

Anche quest'anno sta arrivando Natale. E anche quest'anno mi manca quel pizzicorio nello stomaco che si prova aspettando l'arrivo di un avvento unico. Certo mi direte, non vorrai mica pretendere alla tua bella età di sentire ancora il pizzicorio. Ho anche smarrito la capacità di meravigliarmi, tipo quando mi dondolava un dente e non vedevo l'ora che cadesse e mangiavo ogni tipo di alimento duro, dalla carote al pane secco per facilitarne la caduta. Andavo finalmente a letto con il buco fra i denti e il tesoro sotto il cuscino. E poi arrivava il mattina e trovavo la monetina, una emozione unica, la formica che era passata e aveva lasciato un premio riuscendo a prendere il dentino senza svegliarmi. Mi manca l'emozione di quando guardavo nonna Lucia montare il presepe, con la carta stellata e il muschio vero. Osservavo i personaggi chiedendomi se non si stancassero a stare sempre in quella posizione e l'arrivo della statuina del piccolo in fasce mi lasciava sempre …

Impossibile è...

Impossibile è solo una parola pronunciata da piccoli uomini che trovano più facile vivere nel mondo che gli è stato dato, piuttosto che cercare di cambiarlo. Impossibile non è un dato di fatto, è un’opinione. Impossibile non è una regola, è una sfida. Impossibile non è uguale per tutti. Impossibile non è per sempre. Muhammad Ali

Zio Renato

Mio zio, che portava lo stesso mio nome, e fratello di mio papà Luciano. Ci ha lasciato sei anni fa.  Era il 12 settembre del 2011. Emigrato in Australia ha creato la sua famiglia sul posto lasciando mia zia Marisa e la mia cugina Loredana che ricordo quando era molto piccola. Chissà forse un giorno ci rivedremo ancora per raccontarci antiche storie che sono ormai perdute nell'oblio

The War on Drugs - Pain

Venezia FC: Gli arancioneroverdi non vanno oltre il pareggio casalingo contro la Pro Vercelli

Venezia-Pro Vercelli 1-1 Campionato Nazionale Serie B – 18' Giornata - Finisce 1-1 l'incontro tra gli arancioneroverdi e la Pro Vercelli anche se la partita per gli uomini di Pippo Inzaghi il match era iniziato bene con il gol del vantaggio di Cernuto all'8' minuto della prima frazione di gioco. L'unica indecisione difensiva della retroguardia lagunare allo scadere del primo tempo ha portato al pareggio della squadra ospite.
Primo tempo tutto a favore degli arancioneroverdi: alla fine dei primi 45' minuti di gioco gli arancioneroverdi hanno collezionato un gol, quattro angoli e diverse occasioni per il raddoppio. Però, come detto più sopra, pagano carissimo un momento di disattenzione difensivo: a una manciata di secondi dal fischio del direttore di gara, Firenze sigla il pareggio con cui le squadre rientrano negli spogliatoi.
Inizio di ripresa a tambur battente per i lagunari che al 57' battono il loro settimo calcio d'angolo. Per 70 minuti la squadra os…

Prendiamo il coraggio di fare un grosso respiro e voltare pagina

Si arriva ad un punto della nostra vita in cui si capisce che nulla è per sempre. Il dolore, la felicità, le amicizie, gli amori, siamo un continuo cambiamento, una metamorfosi interminabile. Ma è proprio questo che ci fa andare avanti, l'essere consapevoli che la nostra vita è una sfida, un'ardua battaglia per la nostra felicità. Come un'araba fenice l'uomo deve rinascere dalle proprie ceneri, riprendere in pugno la propria esistenza e colmare i buchi lasciati da qualcuno che non è più degno di essere al nostro fianco. Ciò che ci blocca, tuttavia, è ciò che il cambiamento può portare. È la consapevolezza di lasciare il certo per l'incerto, l'ora per il poi, la nostra vita per un'altra vita. Ma a cosa serve ancorarsi a qualcosa che non si sente più proprio? A qualcosa che non ci appartiene e che ci fa vivere in un limbo di dolore? A questo punto non bisogna fare altro che osare! Prendiamo il coraggio di fare un grosso respiro e voltare pagina. È questa la v…

Warren Haynes - Simple Man

Placebo - Song To Say Goodbye

Chris Bathgate - Northern Country Trail

Come crescono presto le candele spente

Candele Stanno i giorni futuri innanzi a noi
come una fila di candele accese,
dorate, calde, e vivide.

Restano indietro i giorni del passato,
penosa riga di candele spente:
le più vicine danno fumo ancora,
fredde, disfatte, e storte.

Non le voglio vedere: m'accora il loro aspetto,
la memoria m'accora del loro antico lume.
E guardo avanti le candele accese.

Non mi voglio voltare, ch'io non scorga, in un brivido,
come s'allunga presto la tenebrosa riga,
come crescono presto le mie candele spente. Costantino Kavafis (Kostantinos Petrou Kavafis)

The Dandy Warhols - Bohemian Like You

Il vero capire non avviene con la testa, ma col cuore

"Attento", disse. "Quella dei libri è tutta conoscenza di seconda mano, conoscenza presa in prestito. Non vale granché". L'altra via, secondo il Vecchio, è quella dell'esperienza. L'esperienza fatta su se stessi. Il vero capire non avviene con la testa, ma col cuore. Si capisce davvero solo quello che si è provato, quello che si è sentito dentro di sé. Un altro giro di giostra, Tiziano Terzani 

AC/DC - Let There Be Rock

Van Halen - Panama

Ben Harper - Diamonds On The Inside

Fionn Regan – “The Meetings Of The Waters”

Billy Bragg Full English Brexit

Venezia FC: Punto prezioso in Sicilia contro il Palermo

Palermo-Venezia 0-0 Campionato Nazionale Serie B – 17' Giornata - Un Palermo ordinato, generoso ma spuntato, non riesce a prevalere su un Venezia particolarmente prudente che ha portato via dal “Barbera” il punto auspicato da mister Inzaghi alla vigilia.
La compagine lagunare ha badato principalmente a mantenere la densità in fase di non possesso e si è difese piuttosto bassa davanti ad Audero, cercando di limitare al minimo profondità ed interspazi agli uomini di Tedino.
Missione compiuto per gli arancioneroverdi e Palermo che cova più di un rimpianto per aver praticamente marcato una supremazia territoriale piuttosto netta, detenendo sempre il pallino del gioco e creando almeno tre occasioni per sbloccare il match senza riuscire a concretizzarle.
Inzaghi con maniacale attenzione è riuscito a chiudere ogni varco ed ad inaridire le frecce nell'arco di Tedino. Esterni sempre molto bassi a comporre di fatto una linea difensiva a cinque, raddoppi sistemati sulle corsie per arginare l…

Trasformazione è qualcosa che tu devi far accadere

Non dovremmo più usare la parola cambiamento, che ormai ha un significato neutro, ma trasformazione, che vuol dire dare forme nuove alle cose. Questa parola è assente dal dibattito e forse invece è la parola chiave. Cambiamento è parola impolitica, è qualcosa che accade. Trasformazione chiama in causa la soggettività, è qualcosa che tu devi far accadere. Mario Tronti

Gregg Allmann My Only True Friend

San Fermin - Sonsick