Passa ai contenuti principali

Venezia FC: News #13

8 AGOSTO 2017:A scanso di equivoci, precisiamo subito che parliamo della situazione all’orario attuale e che non escludiamo svolte anche improvvise. Al momento ancora niente accordo fra Venezia e Nicola Ferrari per la buonuscita da corrispondere al centravanti, di conseguenza non è ancora confermato che stasera Ferrari sarà presente alla presentazione ufficiale del Vicenza e difficilmente ci sarà la fumata bianca entro stasera. Per quanto riguarda Bunino, come previsto andrà all’Alessandria, mentre Perez non ha mai lanciato alcun segnale di disponibilità a trattare col Vicenza. Il tutto mentre si ritorna a parlare di Francesco Stanco, in uscita da Cremona.

8 AGOSTO 2017: Nuova amichevole di prestigio per gli arancioneroverdi. Sabato 12 agosto, infatti, alle ore 17 presso lo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” di Bergamo il Venezia FC incontrerà l’Atalanta di mister Gian Piero Gasperini. L’ingresso al pubblico sarà gratuito. per l’occasione verrà aperta solamente la Tribuna UBI di viale Giulio Cesare a partire dalle ore 15.

8 AGOSTO 2017: Ieri il direttore sportivo del Venezia ha fatto il punto dopo la sconfitta interna contro il Pordenone, costata al club l’eliminazione al secondo turno dalla Coppa Italia Tim. «Dispiace, certo, ma purtroppo abbiamo commesso alcuni errori che sono stati pagati a caro prezzo, come nel caso del rigore», ha detto Giorgio Perinetti. «Alla fine si sono incontrate due squadre che erano quasi le stesse della passata stagione in Lega Pro, dove il Pordenone ci aveva fatti sempre soffrire. Non ne facciamo un dramma, è successo e basta, adesso andiamo avanti. Tutti uniti però, e mi riferisco anche alla situazione della tifoseria. La società deve fare un passo verso i tifosi e viceversa per ritrovare quella unità di intenti che nelle ultime due stagioni ci ha permesso di vincere tantissimo. Siamo sicuri di poter fare bene nel prossimo campionato, sfruttando i giocatori che sono arrivati e quelli che arriveranno. Ci attende un torneo durissimo, e il nostro obiettivo è quello di mantenere la categoria consolidandoci. Ora è arrivato però il momento di alzare l’asticella, e per questo cercheremo di fare due amichevoli contro squadre impegnative per arrivare nelle migliori condizioni alla prima giornata».

9 AGOSTO 2017: Adesso è anche ufficiale, Nicola Ferrari passa al Vicenza a titolo definitivo e con contratto biennale: “La società Venezia FC – si legge in una nota – comunica di aver trovato l’accordo con la società Vicenza Calcio per la cessione a titolo definitivo dell’attaccante Nicola Ferrari. Il Venezia FC ringrazia il calciatore e gli augura i migliori successi sportivi e professionali

9 AGOSTO 2017: Queste le considerazioni di Nicola Ferrari nel suo primo giorno da giocatore del Vicenza: “È stata una trattativa particolare – sorride il neo centravanti biancorosso – c’è stato un abboccamento e poi ne abbiamo riparlato più seriamente. Quando ho capito che c’era un interesse vero ho cominciato a ragionarci meglio e ho pensato che Vicenza potesse rappresentare una bella opportunità per la mia carriera. Ho vinto a Verona e ho vinto a Venezia, il prossimo sarà un campionato equilibrato e chissà che non possa scapparci la sorpresa… non so quale possa essere, ma quando c’è molto equilibrio spesso accade quello che non ti aspetti. Ho saltato la prima parte del ritiro col Venezia, ma io sono un professionista e non mi andava bene quella situazione. Ho chiesto di potermi allenare per farmi trovare pronto. A Venezia sono stato benissimo e ho salutato tutti con grande affetto, siamo vicini e ci ritroveremo presto. A Vicenza so quello che mi aspetta, sono pronto a prendermi le responsabilità e a cercare di fare più gol possibili. Nel colpo di testa sono forte, spero di andare in doppia cifra e di aiutare tanto questa squadra. Intanto stasera in 20 minuti penso di aver cominciato bene, speriamo di continuare…”

9 AGOSTO 2017: Gianmarco Zigoni e Alberto Gilardino: uno non esclude l’altro e Giorgio Perinetti tenta l’all-in. In queste ore sono circolate voci molto insistenti (smentite ripetutamente) di una cessione di Alex Geijo, che potrebbe tornare in Spagna, dove lo aspetterebbe il Real Mallorca, club in cui il trentacinquenne centravanti spagnolo con passaporto svizzero ha già militato in passato. Ma il Venezia potrebbe tentare il doppio colpo: Zigoni e Gilardino, tutti e due, per un attacco stellare che farebbe fare un salto di qualità importantissimo alla squadra.

10 AGOSTO 2017: E' fatta per Gianmarco Zigoni al Venezia. L’accordo era stato raggiunto da tempo ed è stato ratificato pochi minuti fa. Sarà prestito con obbligo di riscatto dell’intero cartellino fra un anno in caso di salvezza. Per rendere possibile tutto ciò in virtù degli attuali regolamenti, Zigoni ha rinnovato il contratto con il Milan fino al 30 giugno 2020. La cifra ancora non è stata resa nota ( si parla di 400mila euro), ma adesso non ci sono più dubbi, Zigoni è arancioneroverde.

10 AGOSTO 2017: Arriva anche l’annuncio ufficiale, Gianmarco Zigoni è un giocatore del Venezia: “La società Venezia FC – si legge – comunica di aver trovato l’accordo con la società A.C. Milan per il trasferimento temporaneo con obbligo di riscatto dell’attaccante, classe 1991, Gianmarco Zigoni. Il calciatore ha sottoscritto un contratto che lo legherà al club arancioneroverde fino al 30.06.2020. Nell’ultima stagione Zigoni era in forza alla Spal in Serie B con cui ha conquistato la promozione nella massima serie collezionando complessivamente 34 presenze e realizzando 11 goal”.

10 AGOSTO 2017: Ancora nessuna schiarita sul caso-maglie a Venezia. Oggi pomeriggio si era diffusa la voce che la società avesse accettato di aggiungere le date 1929 e 1987 sotto al numero 110, che ricorda i festeggiamenti di quest’anno per i 110 anni della nascita del club. Nessuna conferma, almeno per ora, da parte del club e smentita pure da parte della Curva Sud VeneziaMestre 1987: “Non so chi abbia messo in giro queste voci- chiarisce Fabiano Bullo, rappresentante della Curva – perché non sono vere e anche perché non è possibile alcun incontro tra società e tifoseria”.
Fonte: Triveneto goal

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines