Passa ai contenuti principali

Venezia FC: Domani return match finale di Coppa Italia Lega Pro contro il Matera

Mercoledi' 26 Aprile 2017, stadio Pierluigi Penzo ore 17.00 operazione “remuntada” contro il Matera nel return match di Coppa Italia Lega Pro. Gli arancioneroverdi dovranno ribaltare lo 0-1 dell'andata e, dopo essere stati promossi in serie B, conquistare anche la Coppa Italia.
Il trofeo è stato vinto nelle ultime quattro edizioni da Latina, Salernitana, Cosenza e Foggia. I lagunari avranno il compito di riportare al Nord la coppa.
Il Venezia dovrà fare una grande gara, i lucani sono un'ottima squadra, servirà la massima attenzione alle loro ripartenze perché potrebbero essere letali.
Certamente gli stimoli non mancheranno soprattutto dopo le etichette che avevano parlato di squadretta dopo la finale di andata, che nel girone C del Matera non avrebbe vinto niente.
Gli arancioneroverdi hanno i mezzi per far mangiare queste valutazioni facendo una gara importante.
Della partita dovrebbero far parte anche Domizzi e Cernuto così da avere a disposizione tutti gli effettivi.
Certamente la formazione dovrà essere scelta tenendo d'occhio le forze da dosare, nei 90' e potenzialmente nei 120', quindi da scegliere assolutamente i più pronti.
Fino a ieri sera erano stati venduti circa 1500 biglietti per la partita. A dirigere al Penzo sarà l'arbitro Fourneau di Roma, lo stesso del derby casalingo con il Padova perso 3-1 a fine novembre.
In partenza due battelli alle 15.30 e alle 15.45 da San Giuliano.
Le partenze di ritorno sono programmate per le 19.25 con partenze da S.Elena.

Costo del serizio è di €3 A/R da corrispondere il loco.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines