Ogni parola

ogni parola
prima di essere pronunciata
dovrebbe passare da tre porte.
Sull’arco della prima porta dovrebbe esserci scritto: ” È vera?”
sulla seconda campeggiare la domanda: ” È necessaria?”
sulla terza essere scolpita l’ultima richiesta: “È gentile?.
Una parola giusta può superare le tre barriere e raggiungere il destinatario con il suo significato piccolo o grande.
Nel mondo di oggi, dove le parole inutili si sprecano, occorrerebbero cento porte molte delle quali rimarrebbero sicuramente chiuse.
Romano Battaglia

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai