Passa ai contenuti principali

FC Venezia: Importante incontro casalingo contro il Modena per continuare la corsa verso la serie B

Venezia capolista solitario da ormai 11 giornate domani ore 16.30 ospiterà al Penzo il Modena. Una sfida crocevia come tutte le restanti dieci finali che separano il team arancioneroverde dall'agognata promozione diretta in serie B. Penso che quella di domani sia la partita più importante della stagione perché occorre confermarsi dopo la vittoria di Teramo. È un ormai diventato un obbligo confermarsi sempre e credo che la squadra sia pronta a farlo. I passi falsi devono essere esclusi sapendo che noi per vincere dobbiamo giocare bene. Anche domani servirà una volta ancora il miglior Venezia. Cinque ex sulla sponda arancioneroverde Domizzi, Bentivoglio, Garofalo, Marsura e Ferrari tutti a disposizione.
La squadra, per restare dove è, ha bisogno di tutti in campo e anche fuori: i tifosi, non gli occasionali, sono la nostra forza, oltre alla curva anche gli altri settori dello stadio devono essere pieno.

Per quanto riguarda la possibile formazione scontato il rientro di Facchin tra i pali, in difesa i centrali dovrebbero essere Domizzi e Cernuto. A centrocampo con Acquadro sono in dubbio le mezzali ai lati di Bentivoglio che saranno presumibilmente Falzerano e capitan Soligo. Attacco nelle mani di Moreo e Geijo.
Come al solito,domani, per chi volesse seguire la cronaca della partita può collegarsi in facebook su Calcio Venezia il gruppo pubblico da me creato.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines