Un certo doloroso equilibrio

Non c'era in questi pensieri nessun sorriso d'umana consolazione: eran come l'arido scoglio inospitale a cui il naufrago disperatamente s'aggrappa benché le asperità lo feriscano e non consentan riposo. Non volevo, non potevo naufragare; e riuscii, pur nell'angoscia,a ricondurmi a un certo doloroso equilibrio.
Ada Gobetti

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai