Felicità

La professoressa aveva un ciuffo di capelli castani che le scendeva grazioso fin sotto il sopracciglio sinistro. Soffiò l'aria da un angolo della bocca per spostare i capelli dall’occhio, mi spezzò il cuore e poi cominciò a leggere i nostri nomi.” 
Gianrico Carofiglio 

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai