Passa ai contenuti principali

Bisogna pur metterlo il punto

Non si sono curati delle nostre ferite adesso che non pretendano di condividere i nostri momenti di gioia. Facile passeggiare sotto il sole, difficile stare abbracciati durante la tempesta. E' arrivato da tempo quel giorno che abbiamo deciso di fermarci e di rimettere in ordine i pensieri.
Li abbiamo selezionati, catalogati e risistemati. Abbiamo deciso quali persone valgono la pena di essere prioritarie e quali no. Abbiamo scoperto, così facendo, che è stato l'inizio di qualcosa che ci ha fatto stare meglio.
Sopportare alcune persone è come cercare di toccarsi il naso con la lingua mentre si sta mangiando.
L'unica cosa con cui io misuro la coscienza è il metro del rispetto, non del loro finto perbenismo. Non aspettiamo e non cerchiamo più nessuno. Ora osserviamo e poi in base ai comportamenti ci regoliamo. L'indifferenza resta l'unica risposta da dare a che di risposte non merita.
Le persone arroganti, saccenti, piene di boria non rientrano più nei nostri parametri.
Bisogna pur metterlo,il punto. Alla fine di una frase. ALLA FINE DI UNA STORIA. Si chiama ortografia. O, più comunemente, coraggio. Punto.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines