Passa ai contenuti principali

Venezia FC: Si torna da Mantova con un pareggio a reti inviolate

Mantova-Venezia 0-0 Campionato Nazionale Lega Pro – Girone B- 2' Giornata

Un primo tempo dominato ma senza la dovuta lucidità a tu per tu con il portiere avversario: rammarico
Le previsioni di mister Inzaghi alla vigilia della partita, giocata nella serata di sabato 3 settembre, alla fine si sono rivelate esatte: “il Mantova di domani non sarà quello della Coppa Italia”. L’ampio mercato ha infatti regalato agli emiliani una squadra rinnovata e molto più solida rispetto al precedente match con i veneziani.
Gli arancioneroverdi partono decisi a bissare la vittoria della scorsa settimana ottenuta ai danni del Forlì: durante il primo tempo creano più di una buona occasione, puntando sul possesso palla in mezzo al campo per innescare al momento giusto le 3 punte. Per i primi 45’ i padroni di casa sembrano invece limitarsi a difendere, con Bonato che da solo tiene tutta la sua squadra aggrappata al pareggio. E’ proprio grazie ai suoi interventi che i veneziani non riescono a passare in vantaggio, l’occasione più ghiotta arriva al 27’: Garofalo crossa sul secondo palo per Fabiano, il veneziano colpisce a botta sicura ma si trova a guardare incredulo la respinta del portiere. L'attaccante è costretto a uscire tre minuti più tardi, al 30’, per un infortunio (probabilmente solo una botta). 
La seconda frazione di gara comincia dunque in salita: mister Inzaghi è costretto ad alcuni cambi forzati e deve così lasciare in campo gli esterni – i giocatori che spendono di più durante una partita – creando un inevitabile calo di prestazione negli ultimi 20 minuti. Il Mantova cerca di approfittarne spingendosi in avanti e strappando due calci d’angolo da cui la difesa veneziana esce con qualche difficoltà, rischiando addirittura di passare in svantaggio quando Tripoli calcia di poco sopra la traversa. Il match si conclude sullo 0-0: la difesa arancioneroverde è il miglior reparto in campo, “bisogna lavorare sull’attacco – commenta l’allenatore ex Milan in conferenza stampa – ma per i primi 70 minuti non posso che apprezzare il lavoro della squadra. Quando la palla non vuole entrare e ci sono partite che non puoi vincere, devi cercare di non perderle.”

Mantova-Venezia 0-0
Arbitro: Sig.Pasquale Boggi

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines