Passa ai contenuti principali

Venezia FC: Addio a Yuri Korablin

VENEZIA E’ morto Yuri Korablin, primo presidente russo del Venezia e di una squadra italiana di calcio. Acquistata nel 2011 portò la squadra lagunare dalla serie D alla Prima divisione ma proprio i problemi di salute lo hanno fatto desistere, diradando le presenze a Venezia fino alla decisione nella primavera del 2015 di cedere il club arancioneroverde. Non trovando compratori la squadra non si iscrisse al campionato di Lega Pro e la società ricominciò dalla serie D con un nuovo nome e una nuova proprietà. Korablin era nato il 30 gennaio del 1960, era malato da tempo, è morto ieri sera nel sonno.

Abitava a Mosca nel quartiere frequentato da sindaci, oligarchi e ministri. Nel 1991 diviene sindaco di Khimki, confermato quattro anni dopo, appoggia l’elezione del presidente Eltsin e nel dicembre 2001 viene eletto alla Duma di Mosca. Nel 2011 fiuta l’avventura italiana, compra il Venezia con l’intenzione di riportare la squadra in serie A, realizzare lo stadio nuovo con tanto di cittadella sportiva di fronte all’aeroporto. Il progetto fallisce per una serie di problemi burocratici e per la sua malattia.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines