Passa ai contenuti principali

Stasera se magna leggero. (preparai ieri pomeriggio) Nervetti di manzo con la cipolla e i fagioli


Ingredienti per 4 persone:
nervetti di manzo 500g
cipolle bianche 3
cipolline sotto aceto qualcuna
fagioli lessati 400g
olio extravergine di oliva ¼ di bicchiere
aceto di vino bianco 2 cucchiai
sale q.b.
Pepe q.b
zucchero q.b

Ho preso i nervetti lavandoli bene sotto un getto d'acqua.
In una pentola ho fatto bollire dell'acqua con un cucchiaio di aceto e una presa di sale
Quando l'acqua ha raggiunto il bollore ho aggiunto i nervetti, ho coperto e ho portato a cottura (3 ore) schiumando spesso lasciandoli fino a quando non ho visto che era facili tagliarli con un coltello.
Li ho poi scolati e posti in una capiente terrina.
Ho affettato sottilmente le cipolle (gavevo i oci che lacrimava) e ho versato sopra un mezzo cucchiaio di zucchero per diminuirne l'acidità.
Dopo 10 minuti le ho messe sotto l'acqua per lavarle, sgocciolate e unite ai nervetti.
Ho aggiunto l'olio extravergine di oliva, l'aceto, il pepe e poco sale
Infine ho aggiunto i fagioli lessati e ho mescolato bene per amalgamare gli ingredienti.
Il piatto può essere gustato appena tiepido o freddo
Buon appetito (speremo de dormir stanotte) 

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines