Passa ai contenuti principali

Cadere dove siamo caduti e rialzarsi come abbiamo fatto noi

Il paradosso è l'ipocrisia
di chi si professa per la famiglia
tradizionale,la domenica a messa
e il giorno dopo ti insulta sulla tangenziale
La morale a doppia faccia insomma
Sono soltanto quello che fanno
finta di essere. 
Pensano di splendere come gioielli
ma a ben guardare sono solo
dozzinale bigiotteria
Una facciata di falso perbenismo
che nasconde molto spesso
delle squallide miserie
Si sa è storia vecchia
amano complicarsi la vita
fingendo di essere quelli
che meno lontanamente sono
Soprattutto “la lei”
che trascina stancamente
la sua esistenza per compiacere
quelle persone da cui può
ottenere eventuali favori.
Quest'ultima dovrebbe
prima di sputar giudizi
mettersi le nostre scarpe,
percorrere il cammino
che abbiamo percorso.
Vivere il nostro dolore,
i nostri dubbi,
le nostre risate.
Vivere gli anni che abbiamo vissuto
e cadere la dove siamo caduti
e rialzarsi come abbiamo fatto noi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines