Venezia FC: Gli arancioneroverdi tengono il passo del Campodarsego soffrendo oltre i limiti a Motta di Livenza

Liventina-Venezia 1-2 Campionato Nazionale serie D Girone C 26^ Giornata
Vittoria sofferta e conquistata con le unghie e con i denti del Venezia questo mercoledì a Motta di Livenza contro la Liventina. Vittoria in trasferta per 2-1 nonostante i lagunari abbiano dovuto giocare per mezz'ora del secondo tempo in 10 per l'espulsione di Lattanzio [doppia ammonizione] la seconda, a detta dell'arbitro, per simulazione.

Non che prima della stessa la partita non sia stata meno sofferta dagli arancioneroverdi che, cosa più importante tengono il passo del Campodarsego. La capolista ha ragione del Monfalcone sempre per 2-1, mantenendo invariato il vantaggio di 3 punti sulla squadra lagunare. Intanto la data dello scontro diretto si avvicina, il 28 Febbraio prossimo. Quì si vivrà, molto probabilmente, uno degli snodi più importanti del campionato.

Il Venezia fin dai primi minuti cerca di imporre il proprio gioco, costruendo subito palle gol. Al 7' della prima frazione di gioco è Modolo a tirare alto di testa sfiorando il vantaggio. La Liventina si dimostra squadra ordinata e organizzata, quindi molto difficile per i giocatori del Venezia riuscire a trovare il pertugio giusto. Questo fino al 26' minuto della prima frazione di gioco quando Lattanzio, su assist di Innocenti, insacca con un colpo al volo di destro.

Il portiere dei padroni di casa non può nulla e la partita sembra indirizzarsi verso il binario giusto. L'inizio di un pomeriggio tranquillo per il Venezia con l'orecchio sempre teso per capire cosa stesse combinando il Campodarsego. Ma si vedeva chiaramente che non sarebbe stato così.
Dopo un piccolo momento di sbandamento, in cui gli arancioneroverdi, con Fabiano, vanno vicini al raddoppio, la Liventina raddrizza il match quando il primo tempo si stava avvicinando alla conclusione. Il pareggio lo firma Vianello, che rintuzza gli entusiasmi lagunari.

Alla ripresa del gioco è vera battaglia: il Venezia si riporta in vantaggio con Innocenti, ma subito dopo arriva l'espulsione di Lattanzio: l'arbitro ravvisa una simulazione, dunque estrae il cartellino giallo. E' il secondo della partita, dunque il giocatore finisce sotto la doccia prima del tempo. A questo punto la Liventina aumenta il forcing, cercando un pareggio insperato alla vigilia.

Il portiere lagunare Vicario almeno in un paio di occasioni è decisivo (soprattutto al '90), mentre il vice di Favarin, Langella, viene allontanato dall'arbitro per proteste. I minuti finali si vivono sul filo del rasoio: ma alla fine i tre punti il Venezia li porta a casa. E per tutto valgono le parole di mister Langella…” Voglio fare un elogio ai ragazzi bravi a soffrire anche in 10 contro una delle migliori squadre viste fino ad oggi. Sapevamo di dover vincere e giocare con questa pressione non è mai facile. Abbiamo tanta qualità ma per vincere questo campionato non basta, ci vuole anche tanta rabbia e determinazione".

Alla fine risultato importante su di un campo non facile. I trevigiani sono sicuramente una buona squadra che è riuscita a mettere in difficoltà il Venezia ma, alla lunga, la qualità dei lagunari è uscita. Certamente una partita diffcile ma alla fine quello che contava era portare a casa la vittoria e i 3 punti.

Tabellini
Liventina-Venezia 1-2
Marcatori: pt. 26' Lattanzio (VE) pt. 44' Vianello (LI), st. 48' Innocenti (VE)
Arbitro: Sig. Andrea Tursi di Valdagno

Classifica zona playoff e promozione
CAMPODARSEGO 63
Venezia 60
Este 55
Belluno 48 (1 partita in meno)
Virtus Vecomp 43 ( 2 partite in meno)
Tamai 41
Calvi Noale 38 ( 1 partita in meno)

Prossimo turno
Virtus Vecomp [43]-Campodarsego [63]
Venezia [60]-Abano [32]
Este [55]-Belluno [48]
Sacilese [7]-Tamai [41]
Dro [28]-Calvi Noale [38]


Classifica zona playout e retrocessione
Giorgione 28
Dro 28
Levico Terme 27
Monetebelluna 27
Triestina 25
Monfalcone 23
Fontanafredda 22
SACILESE 7

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai