Passa ai contenuti principali

Semplicemente fantastica...Quando Dio tiene una minchia tanta

Dio “padre”onnipotente , “padre” nostro che sei nei cieli, “Padre, Padre, perchè mi hai abbandonato” “Padre, nelle tue mani rimetto il mio spirito”

E si potrebbe continuare a lungo. Dio è padre e quindi maschio, se ancora avessi avuto qualche dubbio su questo, a chiarirmi le idee c’ha pensato una ragazzina presente al family day e intervistata a tg uno .

Alla domanda del perché fosse contraria alla stepchild adoption ha risposto così: Io sono cattolica, e credo che Dio ci abbia fatti a sua immagine e somiglianza, Dio ci è padre e quindi i maschi devono essere padri e le femmine madri e insieme formano una famiglia, l’unica adatta ad avere figli”

Immediatamente mi è sorto un dubbio “Ma se Dio è padre e quindi uomo, le donne son state create a immagine e somiglianza di chi?

Perché se non ricordo male nella trinità ci sono due maschi, Dio padre e Dio figlio (Gesù) e poi c’è lo spirito santo che io me lo sono immaginato sempre come un soffio, un alito di vento, ma si sa , io non amo la religione e forse non ho capito niente, però son certa che lo spirito santo non sia una femmina , forse lo spirito santo non ha sesso, altrimenti l’avrebbero chiamata “fiatata santa” o qualcosa di simile

Comunque Dio, quello che conta più di tutti, è un maschio, e le femmine da cosa vengano, ora che finalmente la chiesa ha riconosciuto che la loro nascita da una costola di Adamo è solo narrazione, purtroppo non si sa.
Non possono neppure considerarsi figlie della madonna, perché esistevano già prima che venisse fuori la figura di Maria!

Una cosa certa , però, è che Dio è maschio e di conseguenza tiene una minchia tanta, che poi essendo Dio tutta un’altra serie di cose abbastanza interessanti: onnipotente (wow) infallibile (doppio wow) , data la mia veneranda età non oso neppure immaginare la consistenza di quella minchia tanta e posso solo sperare che Frank Zappa non sieda vicino al Padre sennò chissà l’invidia!

Al di là della mia stupidità questo mio dubbio sul credo cattolico dell’immagine e somiglianza dell’uomo con Dio non è poi così stupido: se anche la donna è fatta a immagine e somiglianza con Dio allora forse Dio è ermafrodito ma questo nessuno l’ha mai detto e son quasi certa che l’immagine di un dio ermafrodito alla chiesa non piaccia affatto.

Allora non credo di essere troppo maligna se penso che quello che interessa davvero a chi detta le regole sia ribadire il ruolo subordinato della donna rispetto all’uomo e forse questa è poi l’unica vera motivazione per cui i cattolici hanno questa enorme difficoltà a ritenere l’omosessualità “naturale” come l’eterosessualità.

Nella famiglia tradizionale ( ma a quale tradizione ci riferiamo? E da quanti anni deve durare per essere definita tale?) che spesso i cattolici amano definire “naturale” è molto importante la divisione dei ruoli: Il padre protegge e la madre accudisce, e questo avviene per vocazione e attitudine “naturale”. E il padre, questo surrogato di Dio Padre è il capo famiglia, che per i cattolici un po’ più evoluti non è un padre padrone, ma resta comunque il riferimento primo.

In questa divisione di ruoli è evidente che non ci può essere alcuno spazio per famiglie formate da persone dello stesso sesso. Altrimenti chi è il padre (chi detiene il potere ?) e chi tutt’al più può ambire al ruolo di colei che aiuta l maschio a reggere il peso della sua onnipotenza?

Nella splendida canzone inno del family day , di cui gentilmente mi ha messa a conoscenza “l’amica geniale” Ilaria (Ilaria sappi che sei la responsabile della nausea che non mi abbandona da stamattina!) c’è una strofa che dice “ Fin dall’inizio è impresso nel suo dna la famiglia completa è con mamma e papà” . Eppure non c’è bisogno di essere un biologo per sapere che nel dna non c’è niente di tutto ciò!

Ecco,
questa è la disonestà a cui si appigliano spesso i cattolici : far credere che alcune istituzioni culturali siano invece “naturali”, sottintendendo, per di più, che “naturale “ sia sinonimo di “giusto” e di “buono”
.
Per concludere vi ricordo che anche la cicuta è naturale, perciò bevetevela tranquilli, che tanto male non vi fa!

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines