Passa ai contenuti principali

Venezia FC: Da San Martino di Lupari la squadra torna con un punto e, il Campodarsego, vola a tre lunghezze di vantaggio

Un altro grosso, grossissimo, regalo che il Venezia fa al Campodarsego: sto parlando di quanto successo oggi pomeriggio 31 gennaio in casa della Luparense. La squadra lagunare torna a Venezia con un solo punto, che consente ai rivali di mantenere il primato in classifica e di allungare il vantaggio a 3 punti.

Il match non può iniziare peggio di così. Al 19^ gli arancioneroverdi vanno in svantaggio grazie a Beccaro, colpevole Modolo che combina un pasticcio e a fine partita chiede scusa ai tifosi per l'ingenuità. La squadra lagunare sicuramente non si abbatte ma i tentavi di Serafini e compagni trovano un portiere di casa in forma smagliante.

Al 35^ capitan Soligo ci mette la pezza sullo svantaggio siglando il gol del pareggio. Seconda frazione di gara all'insegna di un Venezia votato all'attacco ma poco cinico sotto porta. Mr Favarin si gioca tutti i cambi ( Maccan per Carbonaro, Innocenti per Fabiano e Lattanzio per Volpicelli ) ma la sostanza delle cose non cambia.
Pur tecnicamente superiore all’avversario il team arancioneroverde manca in questa partita di lucidità sotto porta ed è costretta a subire in più occasioni l’offensiva avversaria. Mr. Favarin visibilmente infuriato è costretto a lasciare il campo tre minuti prima dello scadere su indicazione dell’arbitro.
Intanto l'Este vince a Mestre e si porta a cinque lunghezze dai lagunari.

Tabellini
Luparense-Venezia 1-1
Reti: pt. 19^ Beccaro (LU), pt. 35^ Soligo (VE)
Arbitro: Antonio Severino di Campobasso

CLASSIFICA PRIME POSIZIONI
CAMPODARSEGO 57
Venezia 54
Este 49
Belluno 45
Virtus Vecomp 43

Prossimo turno
Sacilese (7) – Campodarsego (57)
Venezia (54) – Montebelluna (27)
Este (49) – Fontanafredda (21)

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines