Venezia FC: Pareggio a Tamai e aggancio in vetta del Campodarsego

Tamai-Venezia 2-2 Campionato Nazionale Serie D Girone C – 12^ Giornata -

Mr. Favaretto l’aveva capito giorni fa che quella contro il Tamai sarebbe stata una partita dura, ma forse non si aspettava così tanto. Le premesse a un pareggio tanto sofferto e tanto lottato sono il non più così eccezionale stato di forma della squadra ed il fatto che in questa domenica 8 novembre si trovino ad affrontare la quinta forza del campionato, reduce da 4 risultati utili consecutivi e ancora imbattuta in casa.

Il match sembra mettersi su un piano favorevole agli arancioneroverdi, che riescono a costruire azioni da gol a intervalli regolari: al 15’ Gualdi si trova tutto solo a tu per tu con Peresson, che compie il miracolo deviando con i piedi un gol che sembrava già fatto. Poco più di 10 minuti più tardi è invece Carbonaro a provarci ma Bignucolo salva sulla linea con il portiere già battuto. Altra limpida occasione al 38’, con Beccaro che colpisce in pieno il palo.

Un primo tempo dominato dai lagunari non basta ad evitare la beffa di un gol subito al 40’: Paladin calcia da fuori area tenendo il pallone rasoterra ed insacca per il gol del vantaggio, Vicario sicuramente beffato dalla traiettoria imprevedibile del pallone causata dal terreno accidentato.
Dopo una giostra d’ammonizioni che vede Gualdi, Calzi e Galli finire nel taccuino dell’arbitro (oltre a Peresson e Petris) per ammonizione, finalmente al 70’ arriva il gol del pareggio, dopo venti minuti piuttosto a rilento: Carbonaro riceve palla in area e lì viene atterrato da Giacomini: il difensore viene espulso e Serafini spiazza il portiere sulla sinistra per l’1-1.

Al 90’ arriva anche l’incredibile gioia del 2-1, ancora una volta grazie ai piedi di Serafini. Ma quella di oggi è una partita strana, una partita a scacchi tra gli allenatori che cambiano modulo in corsa, inseriscono e cambiano ancora, una partita che non si decide fino all’ultimo: in pieno recupero arriva l’amaro 2-2, segna Paladin. Pareggio sfortunato, il Venezia (già dietro di un punto al Campodarsego a inizio partita) conferma, con il pareggio odierno la sua leadership, non più solitaria, ma, in compagnia del Campodarsego ambedue a 28 punti.

Tamai-Venezia 2-2
Arbitro: Sig. Luca Pedretti
Reti: pt. 40^ Paladin (TM), st. 70^ Serafini (VE) su c.r., st. 90^ Serafini (VE), st. 96^ Paladin (TM)

Classifica prime posizioni
VENEZIA 28
Campodarsego 28
Calvi Noale 24
Virtus Vecomp 24
Este 19

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai