Passa ai contenuti principali

Venezia FC: Buoni propositi

Serie A e poi Europa con uno stadio nuovo.
Joe Tacopina, nuovo presidente del Venezia calcio ha rinnovato le promesse fatte in occasione della presentazione alla città di una settimana fa.
Con una novità quella di effettuare ogni estate una tournèe estiva negli States o in Asia, oltre a precisare che un’immediata serie B si giocherebbe al Penzo e il nuovo stadio (obiettivo realizzarlo in tre anni) sarà di 28mila posti tipo Juventus Stadium.

La serie A e poi l’Europa sono il progetto che vuole realizzare la società: l'ipotesi è di due anni e mezzo ma anche se ci sarà da impegnarsi di più saranno pronti a farlo. Stadio da 28mila solamente per il calcio in zona aeroporto con area commerciale e hotel attorno: un biglietto da visita ottimo per Venezia. Ma anche per la Regione Veneto: al più presto i dirigenti del Venezia contano di incontrare il Governatore Luca Zaia per parlargli di questo. Ma il Penzo - romantico e affascinante - sarà utilizzato almeno sino alla serie B e poi sarà mantento attivo con delle amichevoli e delle altre manifestazioni»...

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines