Passa ai contenuti principali

Venezia Football Club: A Monfalcone vittoria importante

Monfalcone-Venezia 1-2 Campionato Nazionale Serie D Girone C – 3^ Giornata -

Tre, sei e adesso nove punti. In tre partite. Difficile sperare di meglio, in questo straordinario inizio di stagione per il nuovo Venezia a stelle e strisce. Che si è rimboccato le maniche dopo il terzo fallimento degli ultimi dieci anni, ha messo subito la quinta seminando la concorrenza e dato una prova di forza magistrale sulla strada del ritorno fra i professionisti.

Dopo i successi contro Dro e Sacilese, ne arriva un terzo a Monfalcone per 2-1 nel turno infrasettimanale disputato oggi pomeriggio. E dire che la missione goriziana era cominciata nel peggiore dei modi, con il temutissimo gol dell’ex di Denis Godeas materializzatosi dopo appena 120 secondi.

Solito opportunismo, quello del quarantenne attaccante di Cormons, che non perdona e infila la porta arancioneroverde. Si deve risalire la corrente, ma il Venezia non molla e riparte quasi subito, dopo un attimo di sbandamento: tap-in di Beccaro che non centra il bersaglio di pochissimo, occasionissima per Fabiano al 14’, palo clamoroso di Malagò al 16’.

Sembra un pomeriggio stregato, a dimostrazione del quale arriva pure il secondo palo di giornata colpito da Malagò al 35’. Ma in mezzo c’è pure il 2-0 fallito da Godeas al 18’, prima del sortilegio che viene spezzato al 36’ da un gran gol di Ferrante per l’1-1.

Nella ripresa il Monfalcone non ci sta e al 22’ il solito Godeas manca di un soffio il 2-1, poi Paolo Favaretto azzecca il cambio risolutore. Fuori Fabiano e dentro Carbonaro, che al 34’ mette il sigillo al definitivo sorpasso. Finisce 2-1, per il Venezia è festa vera.

Monfalcone-Venezia 1-2
Reti: 2^pt. Godeas (MF), 35^pt. Malagò (VE), 34^st. Carbonaro (VE)
Arbitro: Luigi Carella di Bari  

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines