Passa ai contenuti principali

Venezia Football Club: Rosa completata al 99 per cento

Chi vuole vincere non può non avere in ogni ruolo due giocatori, alternabili e capaci potenzialmente di garantire lo stesso elevato livello di prestazione. Il Venezia Fc è fatto ed ora non resta che attendere, da un lato che inizi il campionato di serie D (domenica 6 settembre?), dall'altro che il presidente James Daniels e i finanziatori della nuova società finalmente si manifestino illustrando alla città prospettive e ambizioni.

Come accennato nell'articolo precedente con l'innesto di Modolo in difesa il Venezia ha chiuso il mercato, anche se un 1% resta nel caso non ci si debba lasciar scappare qualche ulteriore innesto importante. Una squadra costruita in primis sulle persone e nella compattezza che sta già cementando un gruppo completamente nuovo. Ad oggi il tecnico Paolo Favaretto ha a disposizione 24 titolari, tenendo conto dei soli Callegaro e Chin tra i vari under del vivaio arancioneroverde.

Per il resto è stata allestita una rosa lunghissima, con 5 elementi in campo già lo scorso anno in serie D, 10 provenienti dalla Lega Pro più i colpi Fabiano e Modolo dalla serie B. L'obiettivo e l'auspicio è che il livello delle prestazioni sia alto, ora la preparazione sta proseguendo per salire sul piano del ritmo e dell'intensità, dopo di chè esprimersi per quelle che sono le proprie qualità sarà legato principalmente alla giusta mentalità in un campionato tosto com'è la D.

Nuova amichevole, ieri, a Verona contro la Virtus Vecomp società di pari categoria e, terza vittoria per il Venezia. Il 3-1 di ieri pomeriggio firmato dai gol dei difensori Beccaro e Ferrante, ha però un altro peso specifico rispetto al 6-0 di giovedì sul Dolo (Promozione) e il 3-1 di sabato sullo Scorzè Peseggia (Seconda categoria). Infatti contro la squadra veronese gli arancioneroverdi hanno fornito una prestazione convincente giocata, soprattutto nella prima frazione, quasi sempre nella metà campo avversaria. Giovedì al Taliercio (ore 16) i lagunari giocheranno con la Juniores arancioneroverde e, tra una settimana, farà visita alla Clodiense (ore 15.30) in un altro antipasto si serie D.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines