Passa ai contenuti principali

Venezia Football Club: News #1

Il Venezia pensa in grande pescando in serie B i piedi buoni e la fantasia di Fabiano. Dopo le anticipazioni dei giorni scorsi, da ieri Gianni Fabiano è uifficialmente un giocatore arancioneroverde. Un colpaccio quello messo a segno da Giorgio Perinetti, poiché il 31enne milanese nell'ultimo quadriennio con la Pro Vercelli ha conquistato due promozioni tra i cadetti, collezionando lo scorso anno 26 presenze (20 da titolare) con 2 gol all'attivo contro l'Entella Chiavari.

Come un giocatore come Fabiano è stato convinto di scendere dalla B alla D? Merito della credibilità del progetto abbinato all'interesse normalmente suscitato da Venezia, Fabiano che può giocare trequartista in un 4-3-1-2 o esterno a destra in un 4-3-3-, per scendere di due categorie ha rescisso il contratto con la Pro Vercelli.

Intanto una sprima scrematura, dopo gli arrivi dei difensori Galli e Luciani, è stata fatta sul fronte giovani, con i veneziani Panfilo, Bonaldo, Manetti e Rossetti che ieri hanno lasciato il ritiro di Piancavallo per aggregarsi probabilmente alla Juniores.

Intanto il ds Perinetti sta vagliando altri profili da categoria superiore dove arriverà sicuramente un difensore centrale e un centrocampista. I due ulteriori tasselli sembrano già essere stati individuati così da annunciarli dopo ferragosto. E' indubbio che finora, a livello di mercato, la società ha già fatto tanto, prendendo giocatori da Leg Pro e serie B i quali, evidentemente, hanno capito che il progetto è serio.

A breve dovrebbe essere annunciata la presentazione del presidente James Daniels e della proprietà intanto confermata per domani alle 18.30, al Taliercio, l'amichevole con la Piovese (Eccellenza) che segue la prima amichevole disputata a Sacile contro la Sacilese persa 2-1.

Con l'amichevole con la Piovese è prevista anche la presentazione della squadra ai tifosi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines