Si, per loro, la forma è tutto, è il segreto della vita

Era attesa da tanto tempo questa giornata. Una nuova occasione per mettersi in mostra. Tra tacchi a spillo, acconciature all'ultima moda e defilè di ultimi abiti di grido. Rimango ogni volta "affascinato" da questo voler fermarsi all'apparenza, da chi vive in pratica mangiando bucce come il primo eroe dell'apparire, quell'imbecille che andava a mettersi dietro agli intervistati e agitava la manina.

L'ultima occasione era stata il ricevimento per la laurea dell'ultima rampolla, un ricevimento composto unicamente di facciata, come case non finite per mancanza di quattrini. Un ingresso degno di un palazzo, ma le stanze interne paragonabili a squallide capanne.

Si, per loro, la forma è tutto, è il segreto della vita.

Maschere che assumono un contegno e un atteggiamento esterno per sembrare come vuole che lo si creda. Una preoccupazione per la propria immagine che non è altro che la fatale immaturità che alberga dentro di loro.

Un apparenza che ha valenza maggiore dell'essere.

Quel sagrato della chiesa incrocio dei pendolari dell'apparire. Facce truccate, vestiti svolazzanti, fotografie, falsi sorrisi … buongiorno sono la moglie del dott..., mia figlia una brava ragazza... nessuno pensa a chi manca... probabilmente meglio...

Camminare nella nebbia: la sensazione di star dentro ad un bicchiere d'acqua e anice. Silenzio perchè l'apparenza per loro conta, la confezione fa il contenuto, essere est percepi.

Commenti