Fbc Unione Venezia: I lagunari battono la capolista

Bassano-Venezia 0-2 Campionato Nazionale Lega Pro Girone A - 34' Giornata
Alla viglia del match, Bassano – Unione Venezia avrebbe potuto ricordare lo scontro di Golia contro Davide: da un lato un gigante di questo campionato che punta dritto alla promozione in serie B, dall’altro una squadra che è passata attraverso momenti difficili, che da tempo ha smesso di rincorrere il sogno playoff per evitare l’incubo playout e che si appresta a un finale di stagione al cardiopalma vista la difficoltà delle partite che la aspettano.
I padroni di casa sembrano voler mostrare la propria superiorità fin dai primi minuti di gioco e effettivamente Pietribiasi manca di poco la rete dell’1-0 quando, pescato in area da Furlan, colpisce di testa il pallone: la traversa nega il gol all’attaccante ma respinge il pallone sui piedi di Cattaneo che calcia a botta sicura verso Fortunato, il portiere veneziano si fa trovare pronto ed evita il gol. La reazione degli ospiti tuttavia non si fa attendere, Greco e Zaccagni sono in forma e costringono Rossi ad intervenire in due occasioni a pochi minuti l’una dall’altra. In un generale botta e risposta che vede i due portieri più volte chiamati a difendere la propria porta, l’Unione costruisce azioni maggiormente pericolose, il Bassano subisce il pressing altamente offensivo e al 30’ subisce il primo gol della gara: Zaccagni prende il centrocampo bassanese in contropiede, serve con un ottimo filtrante Guerra che calcia il diagonale dell’1-0.
Gli arancioneroverdi volano sulle ali dell’entusiamo, e a pochi minuti dall’inizio della seconda frazione di gara arriva il raddoppio: siamo al 58’, Greco riceve una palla alta, controllo di petto e tiro al volo in semi rovesciata per un 2-0 davvero spettacolare. Il Bassano mostra segni evidenti di difficoltà, quando mancano più di venti minuti allo scadere ha già esaurito le tre sostituzioni a disposizione pur continuando a subire l’offensiva veneziana. I cinque minuti di recupero non bastano ai padroni di casa per riacciuffare i veneziani, che al Mercante compiono un'impresa da mitologia calcistica e guardano con maggiore serenità e consapevolezza alle ultime tre partire della stagione.

Bassano-Venezia 0-2 
Reti: pt. 30' Guerra (UV), st. 58' Greco (UV)
Arbitro: Sig. Ruberto Carmine di Nocera Inferiore 

Commenti