Fbc Unione Venezia: Con la concomitante sconfitta del Monza, il Venezia sconfitto a Sassari,resta in Lega Pro

Torres-Venezia 2-1 Campionato Nazionale Lega Pro – Girone A – 36^ Giornata
Alla viglia del match di Sassari contro la Torres, Michele Serena invita squadra e staff alla concentrazione: matematicamente l’Unione non può ancora dirsi salva ed è una situazione che condivide con i sardi, che sono molto determinati a fare punti anti-playout specie dopo il blitz di Bolzano che ha dato tanta carica in ottica salvezza e ha permesso alla Torres di raggiungere i 43 punti in classifica.

L’allenatore veneziano non potrà sedere sulla panchina dell’Unione causa turno di squalifica comminato dal giudice sportivo dopo la gara contro il Pavia, l’incarico di sostituirlo andrà a Davide Zanon, esordiente come capo allenatore.

L’Unione inizia molto bene la gara, nei primi dieci minuti guadagna due angoli e all11’ arriva la gioia del gol: Zaccagni serve Varano, appoggio su Guerra che segna il suo quinto gol stagionale. La squadra di casa non si fa demoralizzare dal momentaneo svantaggio, anzi il gol subito le dà la scossa ed inizia ad attaccare con maggiore continuità, andando prima vicina al gol con Colombi che da pochi passi non riesce a ribadire in rete una palla respinta da Fortunato, e poi ottenendo il pareggio al 34’ grazie a Baraye. Il gol è maturato in seguito a un’altra respinta da parte del portiere veneziano, che questa volta non ha fortuna visto che la palla finisce tra i piedi dell’attaccante sardo che da pochi metri insacca.

La Torres non sembra accontentarsi del pareggio e continua ad attaccare, a pochissimi minuti dal gol dell’1-1 guadagna un calcio di rigore: Raimondi stende Giuffrida e Maiorino si incarica della battuta. Tutta l’Unione corre ad abbracciare Fortunato quando il portiere riesce ad indovinare la traiettoria e a parare il tiro dal dischetto.

Il secondo tempo è all’insegna di un duraturo botta e risposta tra le due formazioni che guadagnano diversi corner e impensieriscono in più occasioni le difese avversarie senza però trovare mai il cinismo necessario a sbloccare la situazione di parità. Varano illude il pubblico veneto insaccando la palla in rete, il gol viene però annullato per fallo su portiere.

Il settimo corner della Torres sblocca il risultato: al 68’ il calcio d’angolo dalla sinistra pesca il neoentrato Scotto che di testa beffa Fortunato. I padroni di casa continuano a spingere e Fortunato deve superarsi in almeno due occasioni per evitare la disfatta veneziana. I quattro minuti di recupero non sono sufficienti all’Unione per strappare il punto del pareggio, vince una Torres che merita il risultato ottenuto.

Ancora due partite per i lagunari che non hanno più nulla da chiedere a questo campionato che ha riservato più dolori che gioie. Da un iniziale cammino che faceva sperare nei playoff promozione alla B, ad un lento ma inesorabile decrescendo che, con la penalizzazione di tre punti, per ragioni fiscali, ha tenuto la squadra sul filo dei playout fino a questa 36^ giornata. Ora, dopo la conclusione del torneo, si sapranno quali saranno le intenzioni della proprietà russa e su quale tipo di campionato siano intenzionati a fare.

Torres-Venezia 2-1
Reti: pt. 11^ Guerra (UV), 34^ Baraye (T0); st. Scotto (TO)

Arbitro: Sig. Daniele Viotti di Tivoli

Commenti