Passa ai contenuti principali

Fbc Unione Venezia: Il Venezia ritorna a vincere

Venezia-Torres 2-0 Campionato Nazionale Lega Pro – Girone A – 17^ Giornata -

Dopo tre sconfitte consecutive il Venezia ritorna alla vittoria battendo al Penzo la Torres.
Gli arancioneroverdi partono subito molto bene andando vicinissimi al gol dopo soli 3 minuti dall'inizio: Esposito serve bene Bellazini che calcia di prima intenzione colpendo la traversa.
L'azione offensiva dei lagunari continua e viene premiata al 12' dal primo gol della gara: Zaccagni approfitta di un malinteso in difesa dei sardi e a tu per tu con il portiere avversario insacca la palla in rete.

La Torres si fa pericolosa soprattutto sui calci piazzati ma l'estremo difensore lagunare risponde sempre puntualmente. Al 40ì brivido per la difesa veneziana che rischia di subire il pareggio a causa di un cross che attraversa tutta l'area ma che le punte rossoblu non riescono a ribattere in rete.

Le squadre rientrano in campo ed è subito 2-0: grosso errore dei difensori della Torres che sbagliano il retropassaggio al loro portiere, la palla con cui viene servito è troppo lenta, vi si avventa Raimondi che segna senza problemi.
Gli ospiti cercano di riscattarsi e l'estremo lagunare deve compiere un grande gesto atletico per respingere la palla in corner.

A circa 10 minuti dalla fine della partita il Venezia regala al pubblico la gioia del terzo gol ma, l'arbitro spegne presto l'entusiasmo annullando per fuorigioco. La partita termina dunque sul 2-0, gli arancioneroverdi salgono a 22 punti in classifica interrompendo così la serie di risultati negativi.

Venezia-Torres 2-0
Arbitro: Alessandro Pietropaolo di Modena
Reti: pt. 12' Zaccagni (UV), st. 46' Raimondi (UV)

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines