Passa ai contenuti principali

Persone normali

Gravati da ticket sempre più alti, molti cittadini, e molte famiglie, rinunciano a curarsi oppure – peggio - risparmiano sulla prevenzione. E non stiamo parlando di poveri, ma di persone normali, con un reddito e una casa. Ormai sempre di più le persone approfittano delle offerte di Grupon o di altri siti, dove puoi fare esami di laboratorio o diagnostica scontatissimi. Oppure, dove ci sono, affollano i laboratori di Emergency, che con lungimiranza e intelligenza ha capito che ormai è anche l’Italia ad aver bisogno dei suoi centri. Solo lì viene pienamente riconosciuto il diritto costituzionale che recita: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività”.
Fonte: il fatto quotidiano – articolo di Elisabetta Ambrosi – 14/09/2014

Ci sono anch'io, purtroppo, nella platea delle persone che risparmiano sulla prevenzione e rinunciano a curarsi. Sono a partita IVA, guardato di sbieco da tanta gente che non conosce il mio reddito annuo, che tengo aperta la posizione unicamente perchè dopo 38 anni di lavoro dipendente mi hanno dato come unica possibilità questa soluzione oppure fuori dal mercato del lavoro. E' una possibilità, come quella dei contributi volontari, per continuare a versare all'Inps i contributi per andare in pensione??? 
Due anni mi mancavano con la formula del 99 (anni contributivi + anni anagrafici). Ora, ringraziando la Fornero (che ha pianto) me ne mancano sei ma, in sei anni possono succedere tante cose.
Per fortuna mia moglie lavora, per fortuna che negli anni abbiamo messo da parte qualcosa , quel qualcosa che serve trimestralmente per pagare l'Inps.
Ancora sei anni, cinque a partita IVA agevolata, sperando nel cambio di rotta.
Intanto c'è gente che è in pensione avendo lavorato meno della metà dei mie anni contributivi, intanto c'è gente che dopo una sola legislatura và in pensione con un assegno mensile profumatissimo, intanto c'è gente dalle cosidette pensioni d'oro, intanto c'è gente che ritira ingiustamente  la propria baby pensione e se la spende per i propri capricci.
E' certo che ci sono persone che stanno peggio di me ma, questo non mi consola. Usando una frase di Gino Bartali concludo:

E' TUTTO SBAGLIATO, E' TUTTO DA RIFARE!!!” 

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines