Passa ai contenuti principali

Voglia di pasta

Mezz'ora, quanto basta per preparare la pasta che ho scolato stasera.
Ho usato
3 cipolle,
100gr di prosciutto crudo,
salvia qb,
grana grattugiato qb,
olio qb,
sale qb,
pepe qb,
burro qb
rosmarino qb
spaghetti 3 etti

Ho sbucciato le cipolle tagliandole a fettine sottili. Lavato salvia e prezzemolo per poi metterli in una padella con un filo d'olio. Ho aggiunto le cipolle e poco dopo il prosciutto tagliato a dadini.
Il tutto lasciato ad insaporire per 20 minuti.
Nel frattempo l'acqua per la pasta era pronta per tuffare gli spaghetti, salati e lasciati cuocere per una decina di minuti.

Alla fine dei 20 minuti ho tolto dalla padella la salvia e il rosmarino, ho scolato la pasta e l'ho condita con il sughetto pronto. Ho aggiunto una spolverizzata di pepe e...la cena è servita!

Commenti

  1. Si ma se ti magni pasta tutte e sere altro che a pansa te cresse e ti ze za 'na bea botte!
    Scoltame mi, a pasta soeo a mezogiorno e non più de do/tre volte a settimana eora ti comissi a star meio e no deventar un vedeo!

    RispondiElimina
  2. Ea pasta ea magno una volta aea setimana. No se necesario magnarla quando sea fa. Cusinar me rilasa.
    Caio

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines