Passa ai contenuti principali

Il disastro nucleare di Fukushima

Alcuni fatti che dimostrano l'estrema gravità del disastro
  • Orsi polari, foche e trichechi lungo la costa dell'Alaska soffrono di perdita di pelo e ferite aperte;
  • C'è una moria di “leoni di mare” lungo la costa della California;
  • Qualcosa lungo tutta la costa ovest del Canada sta causando nei pesci sanguinamenti dalle branchie, ventre e bulbi oculari;
  • Uno studio finanziato dalla UE ha concluso che Fukushima ha rilasciato fino a 210 quadrilioni di becquerel di cesio -137 in atmosfera;
  • 300 milioni di acqua contaminata si riversano nell'oceano Pacifico da Fukushima ogni singolo giorno;
  • Le radiazioni del disastro nucleare di Fukushima potrebbero influenzare negativamente la vita umana lungo la costa occidentale del Nord America dal Messico all'Alaska per decenni;
  • La costa della California si sta trasformando in una zona morta i fondali del suo mare sono un cimitero;
  • La quantità di materiale radioattivo disperso in mare da Fukushima dall'inizio del disastro (e ancora in corso) sia già fino a 100 volte superiore a quello disperso durante l'intero disastro di Chernobyl;
  • Sulla costa occidentale degli Usa i casi di tumore tra la popolazione siano aumentate a causa del consumo di pesce contaminato;
  • E' stato previsto che la radioattività delle acque costiere al largo della costa occidentale degli Stati Uniti potrebbe più che raddoppiare nei prossimi 5-6 anni
          … mi fermo qui

          Fonte: Soffio Associazione Culturale Armonia – Noale (VE)

Commenti

  1. Mi piacerebbe molto conoscere il parere di Luca da Lucca, Romeo da Roma, Pino da Pisa ect...ect. alias "Rommel di internet" su questi dati apocallitici.

    RispondiElimina
  2. Andrea da Andria (BA)23:22

    In definitiva, tutto ciò che riguarda le radiazioni nucleari sopravviverà a tutti noi con un margine molto ampio. Stanno dicendo che potrebbe richiedere fino a 40 anni per ripulire il disastro di Fukushima, e nel frattempo innumerevoli persone innocenti svilupperanno il cancro e altri problemi di salute a causa di esposizione a livelli elevati di radiazioni nucleari.

    Fonte: Come San Tommaso

    RispondiElimina
  3. Filippo da Firenze08:20

    Uhmmm, sembra anche intelligente il Rommel di internet, come lo chiama errebi ma, alla fine del commento risulta evidente la malattia che lo pervade. Peccato.

    RispondiElimina
  4. Alessandro da Alessandria09:01

    Uhmmm, cominciamo ad essere un po' troppi!

    RispondiElimina
  5. Romolo da Roma09:04

    Ahhh Rommel fà a meno de venì

    RispondiElimina
  6. Remo da Sanremo09:20

    Oi! Romolo da Roma sono arrivato io per primo!

    RispondiElimina
  7. Romolo da Roma13:49

    Non è se si arriva primi o si arriva secondi è come si arriva a Remo

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines