Sono io, un semplice uomo e vivo

Aveva paura del bene, temeva che il giorno non lo riconoscesse. Indossò allora una speranza salutò la notte e prese di petto una carezza. Con tutta la forza urlò al mondo le proprie intenzioni; "sono io, un semplice uomo e vivo!"
Michele Gentile dal libro “I respiri del mare

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai