Passa ai contenuti principali

Pennichella

Il divano della libreria concilia il sonno più del letto di casa per il sonnellino pomeridiano. Deve pensarla così un'anziana che da dieci anni compie alla Feltrinelli di Padova, nella centralissima via S. Francesco, il medesimo 'rito': si siede sul sofà alle 15 e si lascia andare per due ore tra le braccia di Morfeo, complice il sottofondo di musica classica diffuso nei locali. La vicenda è riportata dal Gazzettino. "E' una signora anziana, molto distinta e con una buona cultura - conferma Chiara , una delle commesse - la vediamo ogni giorno varcare la soglia del negozio, accomodarsi sul divano vicino alla scala e dormire placidamente per un po'". L'identità della donna è misteriosa. "Ogni tanto compra qualche libro - racconta ancora - ma di lei non sappiamo nulla, solo che prende il tram per arrivare da noi". Non è comunque l'unica ospite ad aver eletto la libreria come seconda dimora. "Da queste parti si presenta una volta al mese anche una clochard - sottolinea il direttore Carlo Galuppo - lascia buste e sacchetti fuori dal negozio, supera la porta e inizia a leggere. I suoi preferiti sono i libri di sociologia".
http://www.unionesarda.it/articoli/articolo/338126

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines