Passa ai contenuti principali

Perchè bisogna capire nella vita

....Ho visto il rosso, l’azzurro, il giallo, il blu… molto blu, tanto blu… di tutti i colori! Il colore buono è il bianco. Ho scoperto che il colore buono è il bianco, perché rimane fedele. Il resto: si ribella! È vero… è vero… il grigio si intristisce e butta acqua, il viola scappa al tramonto, il nero si fa nero, il rosso dura poco, il giallo brucia tutto e l’azzurro costa caro… e per fare il cielo ce ne vuole… mica solo un tubetto… Tonina, ci vogliono cento, duecento, trecento, anche quattrocento tubetti per fare il cielo. Quando sono insieme, i colori… cospirano… si buttano giù storti, a pataccone. Però, i colori, sono belli visti da dietro…
Tu l’hai mai visto il rosso da dietro? …non sta fermo, cambia… se gli vai addosso, schizza via come un gatto! Però, se c’hai la chiave..... se c’hai la chiave, vedi i colori più belli; gli spettacoli i più belli… li ho visti anch’io, però tanto tempo fa, non so quanto tempo è passato. Facevo il professore, c’era una crepa sul muro vicino alla mia lavagna: io stringevo l’occhio e guardavo il fiore del grano; notte e giorno, giorno e notte col naso incollato al muro… poi decisi di entrarci dalla crepa… Perché bisogna capire nella vita. Bisogna capire nella vita....

da "Uomo di acqua dolce" di Antonio Albanese

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines