Fbc Unione Venezia: Inizia il campionato

Come consuetudine il Venezia inizia la sua stagione in corsa, in ritardo su molte cose, con il mercato ancora da completare. Mancano meno di 48 ore alla chiusura delle liste e molte sono ancora le incognite in un team lagunare chiamato stasera all'esordio esterno, seppur con l'entusiasmo della doppia promozione. Tantissimi i volti nuovi a partire dal tecnico, con alcune conferme che hanno fatto piacere alla piazza ma che sono chiamate a dare al più presto conferme sul campo. 
Una stagione che, come detto, purtroppo non nasce nella maniera migliore con lo stadio Penzo ancora in attesa di essere riabilitato e quindi la necessità di disputare più di una gara a Portogruaro. Un danno non di poco conto per una realtà che sta cercando di riguadagnare pubblico e fiducia.
Ma di strada da percorrere il Venezia ne ha tanta anche e soprattutto nell'organizzazione interna, alla quale non è sufficiente l'inserimento di un paio di nuovi pedoni per effettuare quel salto di qualità indispensabile per rilanciare e affermare la propria immagine.
Intanto l'ultimo innesto è Stefano Fortunato. Portiere classe '90, lo scorso anno terzo nel Vicenza di Dal Canto. Fortunato ha firmato fino al 30 giugno ma domani, nell'ultimissimo giorno di mercato, il ds Gazzoli (oltre a cercare un'esterno d'attacco) ci riproverà per il sampdoriano Tozzo. Stasera a Salò (stadio Turina ore 20.30) il Venezia ritroverà la Lega Pro1 dopo tre annio di D e uno in Pro2 cancellati da due promozioni di fila. Rispetto al 16 giugno (Venezia-Monza 3-2 in finale playoff) solo tre saranno i superstiti dell'undici di partenza, Bocalon in attacco, Maracchi a centrocampo e Bertolucci in difesa. 
Il Venezia ritroverà solo 4 avversarie rispetto alla Lega Pro1 2008/09, ovvero Cremonese, Pro Patria, Reggiana e quel Lumezzane che tra una settimana (ore 20.30) sarà al Mecchia di Portogruaro per il debutto casalingo degli arancioneroverdi.
In bocca al lupo.

Aggiornamento
FeralpiSalò-Venezia 2-0 

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai