Passa ai contenuti principali

Da ordinario a straordinario


"Comunque la guardi, la vita è strana. Molto strana. Per esempio, è una verità innegabile che tutti noi siamo fatti della stessa identica sostanza delle più intelligenti, creative, magnifiche forme di vita dell'intero universo...
...perchè ci lasciamo impressionare e ossessionare da oggetti e imprese di enormi proporzioni, quando in realtà sono le cose minuscole, una volta messe insieme, a rendere possibili le grandi? Perchè cerchiamo di crearci piccoli mondi privati illudendoci di avere sotto controllo la nostra esistenza, quando sappiamo con assoluta certezza che non è affatto così? Perchè non facciamo che insistere sull'individualità come se fosse la nostra vera assenza, e poi finiamo per accettare un livello degradante di conformismo in ogni aspetto della vita? Perchè i bambini credono nelle fate e noi adulti no?...
...E perchè ci sentiamo attratti l'uno dall'altro in quanto membri della stessa specie, ma costruiamo di continuo barriere difensive intorno ai nostri più profondi sentimenti e convinzioni per non essere mai veramente intimi con qualcuno?...
...Tutti noi osserviamo quello che ci circonda attraverso dei filtri, per vedere solo quello  che ci piace...Rimossi quei filtri, possiamo guardare con più attenzione dentro di noi e porci domande obiettive sull'universo e il nostro posto dentro di esso. In altre parole, possiamo ricercare il senso della vita...
...L'unico argomento che ritorna costantemente in tutte le teorie popolari sulla vita è l'amore. L'amore, in tutte le sue fragili forme, è la sola potente, tenace forza che da senso alla nostra esistenza quotidiana...L'amore che intendo io è il fuoco che brucia dentro tutti noi, il calore interiore che salva la nostra anima dal gelo dagli inverni della disperazione. E' l'amore per la vita stessa. E' la voce che dice: ''Celebra la vita, sii creativo!''. Porta con sè la passione e la convinzione che per alcune cosa nella vita varrebbe al pena di morire, ma che per molte di più vale la pena di vivere...
...niente è tanto doloroso quanto la consapevolezza di aver avuto la possibilità di fare quello che amavi veramente, e di non averla colta...
...E quando saprai, o almeno avrai il sospetto di sapere, cosa fare della tua vita, fallo! Spicca un folle salto nel buio se è il caso, poi, non appena tocchi il suolo, corri, perchè non hai un secondo da perdere. Nonostante ci sentiamo invincibili e immortali, la nostra esistenza è molto più fragile di quanto potremmo pensare. Mettiti una mano sul petto e ascolta il battito del tuo cuore. Quello che stai sentendo è il tuo orologio bioogico che fa tic tac, facendo il conto alla rovescia dei momenti che sono rimasti. Un giorno si fermerà. E' garantito al cento per cento e non c'è assolutamente niente che tu possa fare per evitarlo. Perciò non puoi permetterti di gettare via un singolo prezioso istante. Insegui i tuoi sogni con energia ed entusiasmo, oppure puoi tirarti indietro e guardarli mentre la corrente se li porta via...
...Purtroppo molti di noi sono troppo pigri, troppo preoccupati di quello che gli altri potrebbero pensare, o troppo impauriti dal cambimento per schiudere le ali e rendersi conto dei propri straordinari talenti...
...L'unica cosa che conta è che ti senta bene nel farlo. Tieni a mente che qualunqua cosa tu faccia, gli errori sono parte della vita. Quindi non perdere tempo a prenderti a calci per il passato. Non impantanarti o stressarti chiedendoti se stai facendo la cosa giusta.- La risposta la troverai sempre nel tuo cuore...
...Quando ricevi il massimo dalla tua vita, assaporandola fino all'ultima goccia, tutto ciò che ti riguarda si trasformerà da ordinario a straordinario. Facendo quello che ami, potrai sollevare le lenzuola ogni mattina sentendoti eccitato per l'inizio di un altro giorno, e sarai ricolmo di una gioia profonda ed estremamente contagiosa. Proprio come quando inizi a ridere di gusto e spingi un'altra persona a fare altrettanto..
…Sai una cosa? Anche se commetterai grossi errori, se sbaglierai su tutti i fronti, vivrai comunque un’avventura stupefacente e piena di divertimento; di notte andrai a dormire sapendo che hai dato tutto e fatto la differenza, e ti sveglierai ogni mattina attendendo con ansia il futuro, che sarà bello ed eccitante come riesci ad immaginare. Sai un’altra cosa? Se dai retta al tuo cuore e alla tua testa, non sbaglierai mai.”
…grazie a mia sorella per questo libro
Bradley Trevor Greive

Commenti

  1. Ohhhhhh si, quanta verità..... Qaundo l'amore brucia l'anima...no surrender!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines