Passa ai contenuti principali

La rompini

Immagini e storie quotidiane per le strade del mondo...Pausa pranzo lavorativa di ieri. Non avevo molto tempo e mi sono infilato dentro alla prima pizza al taglio che ho trovato. C'era abbastanza gente all'interno così ho pensato che probabilmente avrei mangiato un bel pezzo di pizza. Dopo l'attesa mi sono spostato in uno di quei tavolini alti senza sedie ed ho appoggiato il quotidiano e incominciato a mangiare il primo boccone di pizza.Tra un boccone e la lettura del giornale una voce femminile mi faceva da sottofondo. Ho alzato lo sguardo e con il cellulare all'orecchio c'era una ragazza, bionda, in carne sui 23/24 anni in conversazione con chi non so e, senza volerlo, data la vicinanza ho ascoltato cosa diceva...
...ma con un vestitino di lana cacao cortino mini mini, cinturona si fianchi cuoio e stivali cavallerizza cacao che calze potrei mettere ? Sai che non sono una elegantona, ma piuttosto sportiva. No righe che mi sembrano troppo giorno e cacao mi sembra una c@cc@ tutta marrone. Se hai idee e modello, colore e sopratutto dove le posso trovare (finisco alle 18 il lavoro e alle 20 dovrei essere al rist)...liberamente tratto da
Chiusura della conversazione. Sbuffo di nervosismo. Sta per uscire e improvvisamente scivola su del pomodoro fresco sul pavimento. Urlino e vaffa....."Questi tacchi, mi slanciano si ma..."

Commenti

  1. una pizzeria al taglio, una piadineria, sono i posti migliori per osservare la gente... quando capita a me mi diverto molto ad ascoltare i discorsi ed immaginare che tipo di persone sono, come è la loro vita... mi faccio certi film!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao sono alee1, sono io la "rompini" anche se non sono ne bionda ne in carne, ma non mi ricordo mica di te...

    RispondiElimina
  3. Ciao aleel neanche io ti conosco ho solo voluto fare un post che descriva quello che mi succede molto spesso mentre sono in giro per lavoro. Non mi venivano le parole e utilizzato le Tue perchè mi sembravano molto adatte al post. Se non ti và fammelo sapere non ci sarà nessun problema, eventualmente, ad eliminare il post.
    Ciao

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines