Dal libro "La paura è emoziona tremenda, mentre muta"

Avete presente i fermo-immagine? La cosa che mi ha sempre fatto sorridere è che invece tremano un po' e sono sfocati, così io ho sempre pensato che siano i personaggi che si divincolano all'interno perché si sentono incastrati. Dovrebbero chiamarsi fermo-tempo non fermo-immagine, per essere precisi. In ogni caso conosco moltissima gente che vive in questi fermo-immagine/tempo, mentre fuori c'è mondo da respirare e vita da inventare...
Elisa Favrin

Commenti

  1. A volte la vita ed il fiato li troviamo proprio lì, in quei fermo-tempo che incontriamo o che ci andiamo a cercare.....
    L'importante è non sostare troppo, ma andare oltre:)
    Buone feste!

    RispondiElimina
  2. Il rinnovarsi. Questo è il DIFFICILE cara luly. Si stà in quel fermo-tempo perchè è una questione di comodo, perchè è meglio che mettersi in gioco. Anch'io ho passato tale periodo e ne sto pagando ancora le conseguenze. Ciao e buone feste anche a te.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai