Ciao grande Marco

Questo post vuol essere un omaggio a Marco Simoncelli da parte di mio figlio Federico.
"Ciao Sic anche tu, come me, con la moto non ci avrei mai pensato...forse è stato meglio così. Ora mi resta solo Vale.
Tra i tanti articoli che gli ho letto dai quotidiani Federico ha scelto questo perchè : "Avrebbero detto così anche la mia mamma e il mio papà, e perchè ci assomigliavo un pò anch'io al Marco".
Mamma Rossella
"Per quello che ci ha dato Marco, e per la Martina che è rimasta con me. La vita deve andare avanti, Marco ci sarà sempre. Era molto ironico, cercava sempre di sdrammatizzare le cose, certamente questa è una cosa che non si può sdrammatizzare perchè è così e basta. Però noi dobbiamo essere sereni e tenerlo vivo. Ci mancherà molto perchè era un grande casinaro, la casa era bombardata da quello che lasciava in giro, dal suo tono di voce forte. Questo chiasso ci mancherà. Noi lo abbiamo accompagnato solo in quello che gli piaceva fare. La vita se non facciamo quello che ci piace diventa un rimpianto e lui sicuramente di rimpianti non ne avrà. Non ci è mai passato per l'anticamera del cervello di pensare: se non lo avessimo fatto. Perchè come avrebbe detto Marco, eh,oh, sono le corse.
Dicono che Dio chiama in paradiso i migliori, non lo so, magari fosse così.

Commenti

  1. Peter17:03

    Ehi Brilly è stato proprio un colpo come quella sera quando il Tony mi ha chiamato dicendomi che avevi fatto un incidente. Anche adesso, come allora, mi ha preso lo stomaco. Resta solo un ciao, perchè con gli amici si dice così, quando ci si congeda per un breve periodo. Ciao perchè è incredibile anche il solo pensare a quel che è successo...come quella sera di qualche tempo fa.

    RispondiElimina

Posta un commento