Pausa caffe

Una settimana di pausa. Ovviamente gli articoli presenti nel blog si potranno continuare a leggere, solamente non pubblicherò nuovi post ma se volete continuare a leggermi lo potrete fare. Ho deciso di staccare un po’ la spina e di non collegarmi alla rete. Una vera pausa di relax anche se non smetterò di leggere, cercare e pensare a quanto farò alla riapertura. Intanto accompagnerò mio figlio Federico ad un campo scuola a Roverè, sui monti Lessini, in provincia di Verona. Il tempo per una pausa è molto importante, una settimana da vivere con la persona a me più cara, mia moglie. Il blog mi occupa spesso, molte ore della giornata e forse mi stò un po’ deteriorando annacquando la qualità dei contenuti. Forse sono entrato in quello stato che chiamo “blocco delle idee” o forse è solamente “stanchezza del blogger”. Mi da l’idea che in questo ultimo periodo il blog abbia avuto poco senso e sicuramente ve ne eravate accorti. Penserò per cosa fare meglio dopo. Non sarà sicuramente un bendarsi gli occhi e tapparsi le orecchie, non è nella mia indole, solo che in questo periodo mi sento proprio stanco ed anche solo scrivere poche righe di un post, come in questo momento, mi costa una fatica incredibile. Una radio spenta a cui basta un clic per bloccare ogni pensiero anche se so che i pensieri come arrivano poi, se ne vanno. A tutti capita di avere dei giri a vuoto. Più di tre anni fa ho iniziato a scrivere e a postare, un aiuto a pensare positivo dopo l’incidente di mio figlio ma, ora, mi sembra un impegno, un lavoro…non va bene. Il cuore, in questo momento mi dice così, la vita è fatta di tanti momenti, mai uno uguale all’altro e la via che ho scelto adesso mi sembra la più giusta. Sono sicuro di ritornare e sono sicuro che sarà solamente una pausa, di riflessione, di riposo. Ritornerò perché il blog è dentro me stesso, per la mia voglia di aprire gli occhi e per la speranza di farli aprire a chi li vuol tenere chiusi. Alla fine il blog, come il vino, deve essere una passione.

Commenti

  1. E come non capirti e non darti solidarieta'?

    RispondiElimina
  2. Aspetto il tuo ritorno... intanto buon relax e buon ferragosto!!!

    RispondiElimina
  3. Felicissima pausa...noi siam qui.
    Quella tazza con le ali è bellissima!
    Macca

    RispondiElimina
  4. le pause possono solo far bene..anch io rispetto al passato scrivo meno sul blog ma preferisco farlo ma cercando di lasciare dei contenuti..futili utili divertenti critici quali siano che postare caz..te pur di riempire le pagine..buona vacanza in famiglia un abbraccio

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai