Il teatro della vita

Immergersi nella vita,
respirare gli aromi,
udire il frastuono e le dolci note,
ammirare i sorrisi
e i colori infiniti.
Sentirsi parte dell’immenso,
dell’infinito cammino,
con le stelle,
tutto l’universo che vive
in una eterna armonia
di suoni e palpiti.
Essere una nota nella misteriosa
Melodia del cosmo.
Non sentirsi più
Come uno spettatore
Che osserva timoroso
Il teatro della vita.

Cristina Perilli

Commenti

  1. Una grande poesia di una poetessa che ho conosciuto attraverso te, caro Renato.
    Gli ultimi versi, poi, entrano nell'anima.
    Grazie caro amico, ti auguro una buona giornata!
    Lara

    RispondiElimina

Posta un commento