Passa ai contenuti principali

Fbc Unione Venezia : A Montecchio in pieno recupero arriva la vittoria, al Penzo cade nel finale il San Paolo Pd

Montecchio-Venezia Campionato Nazionale Serie D Girone C 24^ Giornata L'Unione Venezia, con la bava alla bocca nel finale, tenta la rimonta in una partita in cui il Montecchio ha giocato molto bene. E lo stadio, per trequarti pieno di sostenitori lagunari, esplode due volte negli ultimi 5' quando uno splendido gol di Mazzeo e una "cobrata" di Zubin mettono il sigillo nel secondo minuto di recupero. E' stata una partita in cui i vicentini hanno messo una carica straordinaria e mostrando un eccellente Roveretto capace di una rete bellissima. Sei volte il Montecchio è andato vicino al gol, una sola volta a segno. Viceversa l'Unione Venezia ha avuto tre opportunità e messe a frutto due. Tanto merito va a Mazzeo che, dopo essere entrato, ha dato vivacità alla manovra e anche segnato un gran bel gol. Ci ha pensato poi Collauto a recapitare il solito strepitoso assist sulla testa di Zubin per il gol della vittoria veneziana.
Montecchio-Venezia 1-2
Reti: 18^ st. Roveretto (M), 42 st. Mazzeo^ (UV), 47 ST. Zubin^ (UV)

Classifica prime cinque posizioni
Treviso 52
Venezia 50
San Paolo Padova, Tamai 41
San DonàJesolo 40

Venezia-San Paolo PD Campionato Nazionale Serie D Girone C 25^ Giornata
Per fortuna che c'è Emil. Alla fine la zampata del cobra non manca mai e, anche questa volta, porta in casa dell'Unione Venezia quei tre punti che servono a congelare le distanze dal Treviso che, a sua volta, ha vinto a Sandonà. E anche oggi gli arancioneroverdi hanno fatto saltare il banco con Zubin quando mancavano pochi giri di lancette del cronometro. Ha faticato l'Unione Venezia a venire a capo di una squadra dal buon tasso tecnico e benissimo disposta in campo, capace oltretutto di distendersi in contropiede con bravura e determinazione. Gli arancioneroverdi hanno messo molta volontà per raggiungere l'obiettivo, anche se soprattutto il fraseggio e le capacità di palleggio sono state leggermente latitanti. Un problema per tanti, ma non per gente come Collauto e Zubin, in grado di addomesticare la palla in maniera impeccabile, anche se il terreno del Penzo quest'anno non sembra rispondere al meglio. Dicevamo Collauto e Zubin perchè, non a caso, sono stati loro a confezionare l'importantissimo gol della vittoria. Ma la forza fisica della squadra si è fatta ugualmente notare, in particolare se si pensa che il temutissimo ex Volpato è stato addomesticato e senza tanto dannarsi. Nelle fila lagunari, poi, da tenere presente il bel primo tempo del baby Casagrande (bellissimo il cross tagliato che ha fatto andare a rete Mazzeo). E, a proposito di Mazzeo, meritato premio Man of the Match per il gran gol segnato, ma anche per il brio offerto all'attacco lagunare.
Venezia-San Paolo PD 2-1
Reti: 26^ pt. Mazzeo (UV), 38^ pt. Masiero, 42^ st. Zubin (UV)

Classifica prime cinque posizioni
Treviso 55
Venezia 53
Tamai 44
San Paolo PD 41
San DonàJesolo 40

Commenti

  1. Barbara17:59

    Oramai si deciderà tutto al Penzo. Un derby di ritorno senza se e senza ma si DEVE VINCERE e lasciare i cugini trevisani in D. Spero che questa volta ci sia anche tu allo stadio... Ciao
    Barbara

    RispondiElimina
  2. Ti lasci solo un saluto. Il calcio (se di calcio si tratta) non fa per me.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines