Passa ai contenuti principali

Esistere

Questo breve spazio
Che ci è dato occupare,
prezioso, irripetibile,
ma anche ineffabile.
Questa pallida forza
Che sorregge ogni fenomeno,
unico, voluto
ma anche insensato.
Anche se la nostra luce
dura solo un istante,
è comunque parte
dell'eterno splendore.

Cristina Perilli

Commenti

  1. Poesia intensa sulla nostra breve durata nel mondo, ma che sottolinea il nostro esser-ci in questo mondo.
    Grazie Renato!
    Lara

    RispondiElimina
  2. E' breve solo se usato male.Io credo si ripeta
    e che abbia senso.Migliorare,togliere un peso
    ogni volta.La vita è una visita un esame un
    passaggio.Nessuna vita è inutile o priva di
    scopo, anche se questo ci sfugge.Noi possiamo
    rendere la vita ,spazio prezioso.

    RispondiElimina
  3. Non sono del tutto d'accordo con te egill.Certo, in senso lato, nessuna vita è inutile ma, non penso proprio che chi la viva male oppure non la vive proprio possa affermare di esserne felice.
    Lara è vero quel che dici ma nella brevità si deve costruire il proprio senso dell'esistenza. Un caro saluto.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines