Passa ai contenuti principali

Metti una sera a cena...

"Un'amica mi ha proposto di andare a una cena, pensavo di fare la ragazza immagine ... Quando me l'ha presentato ero timida all'inizio, poi mi sono sciolta, ho detto di avere 24 anni e che ero egiziana e che mi chiamavo Ruby". "La mia amica mi ha portata lì dicendogli che ero in difficoltà... Lui era molto interesasato ed è stato ad ascoltarmi più di tutti gli psicologi che mi hanno seguito nelle comunità... E' stata una serata molto tranquilla, normale, perché lui ti dà la sensazione di essere a casa di un amico". "Me ne sono andata appena terminata la cena, però lui mi ha chiamato, mi ha dato una busta e mi ha detto: 'Mi ha fatto piacere conoscere una persona come te'", ha detto ancora Ruby, precisando che nella busta c'erano 7mila euro: "Per me era una cifra enorme

Cosi diceva l’imperatore Marco Aurelio : “Gli uomini sono nati gli uni per gli altri; o gli educhi o li subisci…

Commenti

  1. Mi sembra tutto un reality tipo Grande Fratello... ma questi non escono mai dalla Casa... forse perchè sono case chiuse...

    RispondiElimina
  2. Che tenerono il Silvio nazionale.

    Speriamo che crepi.

    RispondiElimina
  3. è proprio vero: non c' limite al peggio. e ogni giorno ne dice una nuova, peggiore di quella del giorno (o delle ore) precedente/i.
    in questi momenti mi vergogno di essere italiana.

    RispondiElimina
  4. Si è un tenerone , aiuta tutti . (però devono essere giovanissime )

    Vedova chiede aiuto a Berlusconi
    La risposta: «Non curo casi individuali»
    Madre di due figli cardiopatici cercava un lavoro
    «Un intervento personale non è possibile, spiacenti»

    La donna: «però ha aiutato quella ragazza straniera»

    (corriere del mezzogiorno )

    Stefano Piedimonte
    19 gennaio 2011

    RispondiElimina
  5. Difatti cerco la verità,dalla quale nessuno ha mai
    subito danno;ne subisce invece,chi persiste nel suo abbaglio e nella sua ignoranza.
    Pensieri M.Aurelio

    RispondiElimina
  6. Altro che vergognarsi! C'è da sprofondarsi sotto terra se si pensa che davanti a tutto il mondo siamo così ben rappresentati.
    Poveri noi.

    RispondiElimina
  7. Tutte le donne vorrebbero un uomo cosi....ah si silvio sa cosa voglio le donne... i soldi!
    O.O Dio mio che amarezza!

    RispondiElimina
  8. Volevo lasciarti un commento sul post successivo "Le regole valgono per tutti", ma non è possibile: "service non available".
    Comunque volevo dire che Porta a porta è una trasmissione agghiacciante.

    RispondiElimina
  9. Cara Ambra ti do assolutamente ragione quando dici che Porta a porta è una trasmissione agghiacciante ma, più agghiacciante ancora è quello che ha avuto il coraggio di dire il "ministro" Gelmini. Ma ci rendiamo conto oppure no con quali personaggi abbiamo a che fare....venderebbero anche la loro madre pur di rimanere al potere.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai

[…] mi viene solo in mente quella storia dei fiumi, […] e al fatto che si son messi lì a studiarli perché giustamente non gli tornava 'sta storia che un fiume, dovendo arrivare al mare, ci metteva tutto quel tempo, cioè scelga, deliberatamente, di fare un sacco di curve, invece di puntare dritto allo scopo, […] c'è qualcosa di assurdo in tutte quelle curve, e così si sono messi a studiare la faccenda e quello che hanno scoperto alla fine, c'è da non crederci, è che qualsiasi fiume, […], prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse diritto, sbalorditivo, se ci pensi, ci mette tre volte tanto quello che sarebbe necessario, e tutto a furia di curve, appunto, solo con questo stratagemma delle curve, […] è quello che hanno scoperto con scientifica sicurezza a forza di studiare i fiumi, tutti i fiumi, hanno scoperto che non sono matti, è la loro natura di fiumi che li obbliga a quel girovagare continuo, e perfino esatto…

The Libertines