Tu chiamala se vuoi...DEMOCRAZIA


Record di ascolti per la trasmissione di Fazio/Saviano “Vieni via con me” 9 milioni di italiani (30,21% di share). Roberto Saviano nel corso della trasmissione ha attaccato duramente la Lega, tirata in ballo in un intervento sulle radici al Nord della ‘ndrangheta. Non si è fatta attendere la replica del ministro dell’Interno Roberto Maroni.

Maroni : “Come ministro e ancora di più come leghista mi sento offeso e indignato dalle parole infamanti di Roberto Saviano”
Maroni : “Vorrei un faccia a faccia con Saviano per vedere se ha il coraggio di dire le cose che ha detto guardandomi in faccia”
Maroni : “Facile lanciare il sasso senza il contraddittorio”
Cicchitto :”Il capogruppo del partito dell’amore alla Camera (Cicchetto - in veneziano bianco + uovo con l’acciuga, seppiolina e/o calamaretto fritto) ha descritto la trasmissione di Fazio di settarismo più unico che raro - quasi all’altezza del TG4 di Emilio Fede -. Il conduttore e Saviano hanno fatto dei mediocri comizi – inferiore solamente alla mediocrità dei comizi del coso – senza facoltà di contradditorio”.
Piersilvio figlio del coso :”Passi che per declinare i valori della destra Raitre abbia scelto chi è oggettivamente ritenuto più funzionale agli scopi della sinistra, lasciando muta la più consistente destra-destra che non piace, come è giusto, a D’Alema, Bindi, Santoro, Franceschini etc. Ma che anche Maroni e la Lega abbiano dovuto subire le invettive del Savonarola-Saviano senza possibilità alcuna di contraddittorio e verità, fa capire che la campagna elettorale è iniziata e che Raitre è schierata, essa sì, nella sua solita inaccettabile posizione di parte”
Ignazio Carroarmato La Russa : “Non posso non condividere quanto ha detto Maroni anche perchè proprio la sua attività è la dimostrazione migliore che non c’è nessun rapporto”

Pronta la replica dei responsabili della trasmissione :
Loris Mazzetti : “Non inviteremo Maroni in trasmissione. Se noi abbiamo detto cose non vere, cose smentibili se lo abbiamo ingiuriato o offeso, che si rivolga direttamente alla magistratura”
Roberto Saviano : “Sono stupito e allarmato dalle parole del ministro Maroni. Non capisco di quali infamie parli. Temo che abbia visto un’altra trasmissione”
Roberto Saviano : Lo invito a rivederla e riascoltarla: io ho parlato solo di fatti, frutto di un’inchiesta giudiziaria dell’Antimafia di Milano e Reggio Calabria sul nuovo assetto della ’Ndrangheta e sulla sua presenza culturale, politica ed economica in Lombardia. Fatti che - conclude Saviano - dovrebbero preoccupare il ministro dell’Interno invece di spingerlo ad accusare chi li denuncia

Intanto approfittando delle telecamere di Rai3, è scattata la campagna elettorale di Gianfranco Fini. Il presidente della Camera dei Deputati, pochi secondo dopo l’intervento del segretario del PD, Pierluigi Bersani, si è speso in un elenco dei valori della destra. A tal proposito interessante la valutazione del portavoce del partito dell’amore o forse più giustamente “salto dove mi è più conveniente” Daniele Capezzone.

Capezzone : “Gianfranco Fini e Pierluigi Bersani hanno avuto l’opportunità di parlare al Paese, a milioni di italiani. Ma da loro è arrivato soltanto un compitino banale e deludente, un temino da alunno che non si applica. Un calcio di rigore tirato in tribuna…” altro che i compitini sulle feste di villa Certosa, sulle excort d’alto bordo, su Ruby,o sulle telefonate in questura per il buon cuore del coso. Gasparri : “Da Fini tema di quinta elementare” le solite inutili gasparstronzate…
Fonte : Quotidiani Nazionali

Chiedo a tutti i “berluscones” “Perché non riuscite a mettere in campo serate memorabili in tv come quella di ieri sera ?” e ancora “Perché vi accontentate del Grande Fratello e del Festival di Sanremo ?” La risposta è una sola…DEMOCRAZIA anzi più sottolineato ancora IL RESPIRO DELLA DEMOCRAZIA

Commenti

  1. Bello. Bello quello che hai scritto.
    Non ci avevo pensato a cicchitto/cicchetto...mi era sembrata una offesa al cicchetto che è BUONISSIMO con un'ombra di vino...;)

    RispondiElimina
  2. La destra facendo vedere solamente " tette & culi " cerca di addormentare il popolo ,la gente non deve sapere , ragionare , vedere cosa succede nei palazzi , cosa fà il padrone .
    Saviano ha semplicemente letto cose che sono agli atti processuali , non credo che Maroni non sappia queste cose , credo che voglia sollevare un grande polverone , del resto fanno sempre così.
    IO STO CON SAVIANO !!!

    RispondiElimina
  3. A parte quelle poche cose che ha detto Saviano sui rapporti delle Lega e mafie; poi Saviano si è soffermato a lungo sul "grande pensatore" leghista Miglio. Sarebbe interessante sapere se il Ministro Maroni la pensa allo stesso modo del Miglio (il cui nome è usato dai sindaci leghisti per intitolare scuole). "Costituzionalizzare la mafia", era una vera analisi storico politica o solo l'effetto esagerato di una grappa?

    RispondiElimina
  4. In questa intervista Miglio affermerebbe: "io sono per il mantenimento anche della mafia e della 'Ndrangheta. Il Sud deve darsi uno statuto poggiante sulla personalità del comando. Che cos'è la mafia? Potere personale, spinto fino al delitto. Io non voglio ridurre il Meridione al modello europeo, sarebbe un'assurdità. C'è anche un clientelismo buono che determina crescita economica. Insomma, bisogna partire dal concetto che alcune manifestazioni tipiche del Sud hanno bisogno di essere costituzionalizzate". Ecco il progetto di Miglio: "costituzionalizzare" la mafia, affidandole in gestione il Sud.

    RispondiElimina
  5. Sarò laconico... se non si accontentassero del Grande Fratello e del Festival di Sanremo, forse nemmeno voterebbero Silvio... ;-)

    RispondiElimina
  6. Grandi siete, come direbbe Renato Zero...Grandiiii tutti voi miei cari amici

    RispondiElimina
  7. Bellissima la trasmissione, chiara, diretta, intelligente... mitico Saviano... interessantissimo il Tuo post.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Sei un fiume forte, non ti perderai