È più veloce l’ADSL o un piccione viaggiatore? Ecco la risposta

Era una battuta, fino a ieri: “Con la linea che mi ritrovo faccio prima con i piccioni viaggiatori”. E invece qualcuno ha voluto farlo sul serio.Sì, perché i problemi delle aree rurali esistono anche in Gran Bretagna, un paese che si tende a considerare tra i primi, quando si parla di diffusione delle connessioni veloci.

L’esperimento è semplice: 300 MB su scheda SD, spediti con un piccione a 120 Km di distanza, e l’upload degli stessi file per un trasferimento via posta elettronica (o Dropbox, o quello che vi pare). Il piccione ce l’ha fatta in un’ora e un quarto. Nello stesso tempo il caricamento via Internet era al 24%.

Il volatile ha eguagliato una linea a 533 kbps in upload, reali. Niente male, migliore di quasi tutte le linee disponibili in Italia.Naturalmente se le distanze aumentano, e magari c’è di mezzo un oceano, l’opzione del piccione è molto meno interessante. La morale è semplice: se i vostri file non vanno lontano e non avete a disposizione una vera linea veloce, meglio spostarli a mano, o farli trasportare a qualcuno. E questo è quanto.

Ora, si potrebbe pensare che il problema riguardi solo chi vive in campagna, isolato dal mondo, dove magari appena appena arriva il telefono. Non è vero: anche chi vive nei dintorni di Milano può trovarsi in situazioni ai limiti del ridicolo.

E anche se fosse, una connessione veloce potrebbe fare la differenza per le aree rurali. Si possono fare tanti esempi. Eccone uno :

Una volta, a una fiera, ho provato un formaggio fantastico, e ne ho comprato circa un chilo. È la quantità che posso consumare prima che diventi troppo vecchio, e immangiabile. Ne avrei voluto comprare ancora, ma me l’ha venduto un uomo (che somigliava un po’ al nonno di Heidi) che vive sulle Alpi, molto in alto, con la sua famiglia, vacche e capre.

Per vendere i loro prodotti non possono far altro che caricarli su un furgone e portarli a mercati e fiere di paese, sperando che qualcuno dei loro clienti decida di fare tutta la strada che ci vuole per andare a trovarli.

Se questa famiglia, e tantissime altre come loro, avessero a disposizione una buona connessione adsl, potrebbero gestire bene un sito di eCommerce, partecipare a gruppi tematici, tenere contatti con clienti e colleghi, e in generale vivere meglio.

E poi diciamoci la verità: come cazzo fai a caricare un chilo di formaggio su un piccione? Scusate se non mi alzo.

E poi mi devo confrontare, per il mio lavoro, ogni giorno con gente (utenti) che si riempiono la bocca di parole che incamerano da false pubblicità degli operatori telefonici. Che hanno attivato contratti dove credono di viaggiare alla velocità della luce ma, non sanno, che non hanno neanche un minimo di banda minima garantita. Che pensano di far transitare la voce attraverso il supporto internet , per abbattere i costi, per collegare una realtà remota ma, nella maggior parte dei casi, non sanno che schifezza di rete ha il paese in cui vivono (Italia). Allora diciamo quello che non vuol essere sentito ma che è pura verita : “ La vera velocità delle adsl italiane è circa la metà di quella pubblicizzata e penalizza soprattutto gli utenti di alcune zone geografiche.” Grandi operatori telefonici con in testa Telecom Italia. Grazie a loro facciamo ridere il mondo intero…

http://tomsblog.it/valerioporcu/2010/09/17/e-piu-veloce-ladsl-o-un-piccione-viaggiatore-ecco-la-risposta/

Commenti

  1. Articolo interessantissimo! Io ho avuto problemi per anni con l'ADSL e ho seriamente pensato di ripiegare sui piccioni... ora vivo in città e la situazione è decisamente migliorata, ma c'è ancora tanta strada da fare in Italia perchè sia garantita a tutti una connessione ad internet decente...

    RispondiElimina
  2. Te lo posso garantire al 100% HYDRA. Purtroppo lavorando nel settore tocco con mano ogni giorno una situazione che possiamo chiamare semplicemente imbarazzante.Il problema, purtroppo, è che dall'altra parte del "filo" trovi persone che non sono preparate e pendono dalle labbra di chi le prende continuamente in giro (gestori)e si meravigliano, a volte, di come sinceramente descrivo la situazione della nostra obsoleta rete. Ciao alla prossima

    RispondiElimina
  3. Io l'adsl la uso in ufficio e dico parolacce una dietro l'altr, a casa utilizzo una connessione satellitare e a volte andrei dal provider con il fucile a pompa in mano. ci fossero i piccioni come una volta:-)

    RispondiElimina

Posta un commento